Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:MONTEPULCIANO8°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Attualità lunedì 18 luglio 2016 ore 12:01

Estate tempo di vacanze e di zanzare

Ben 63 province su 110 hanno l'indice di potenziale infestazione più alto; nei mesi caldi il fastidioso insetto striato è particolarmente attivo



VALDICHIANA — Appartenente alla famiglia delle Culicidae, genere Aedes, la zanzara tigre è particolarmente attivo anche nelle ore diurne ed è difficile trovare zone del nostro Paese che non siano infestate.

Secondo i dati del bollettino meteo di Vape Foundation divulgati da Anticimex, nella settimana dal 14 al 20 luglio saranno ben 63 le province con l'indice potenziale di infestazione di zanzara tigre più alto, in una scala di intensità da 0 a 4.

In Toscana si raggiungerà il livello medio-alto 3 e ad avvicinarsi a questo indice saranno Arezzo, Livorno, Siena e province.

"Il particolare andamento climatico dell'ultimo mese ha favorito il proliferare della zanzara comune e per il mese di luglio si prevede anche una netta crescita della popolazione di zanzara tigre, seppure in zone ben delimitate" - dichiara Claudio Venturelli, entomologo e membro del Comitato Scientifico di Vape Foundation.

"Il miglior rimedio resta la prevenzione, ovvero l'eliminazione di quei fattori che permettono lo sviluppo dell'insetto, vettore di malattie infettive nocive per la salute dell'uomo" - sottolinea Valeria Paradiso responsabile Ufficio tecnico Anticimex Italia.

Ad esempio svuotare i sottovasi delle piante ed evitare i ristagni di acqua, o adottare sistemi di disinfestazione automatica che, nebulizzando piretro o repellenti (aglio, rosmarino), permettono al privato di poter programmare giorni e orari di intervento, in assoluta autonomia.

Esistono anche piante, soprattutto quelle aromatiche, che aiutano a tenere lontane le zanzare. "La soluzione però per liberare seriamente le nostre città dall'invasione delle zanzare è quella di pianificare interventi mirati e continuativi nel corso dell'anno, avvalendosi di esperti del settore e del coinvolgimento attivo dei cittadini, che giocano un ruolo fondamentale per le aree private" - conclude Valeria Paradiso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo negozio di 70 metri quadri, è il quarto in Toscana della maison che punta all'ampliamento della rete di distribuzione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità