Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO20°36°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Cage si scusa: «Non sarò al Festival di Taormina». Suo figlio è stato arrestato
Nicola Cage si scusa: «Non sarò al Festival di Taormina». Suo figlio è stato arrestato

Attualità venerdì 16 ottobre 2015 ore 17:07

Patto 2000 si trasferisce a Sarteano

La sede operativa di Patto 2000 sarà presto trasferita nei locali comunali inutilizzati e che ospitavano anagrafe e Suap, in corso Garibaldi



SARTEANO — La giunta ha accolto positivamente la richiesta avanzata da Patto 2000 per poter affittare l’immobile di via Garibaldi 33 per sei anni (rinnovabili per lo stesso periodo a discrezione del comune) ad un canone annuo di 4 mila 500 euro, come da stima fornita dell’Agenzia del territorio, dai quali andranno scomputate le spese che la società dovrà sostenere l’ammodernamento e la ristrutturazione dei locali, a partire dai servizi igienici.

“Era fondamentale che il territorio toscano non perdesse l’occasione di continuare ad avere la sede di una importante società che attrae investimenti per tanti comuni, enti pubblici e aziende – commenta il sindaco Francesco Landi - per questo Sarteano si è candidata subito, una volta venuta meno la disponibilità dei locali messi a disposizione dal Comune di Chiusi. Per Sarteano è una bella notizia avere una società in più nel proprio territorio, nel pieno centro storico, con dei dipendenti. Se il Patto 2000 continuerà ad attrarre risorse ministeriali come ha fatto finora, finanziando lavori pubblici, come nel nostro caso la pavimentazione con la fibra ottica in via dei Fiori, va sostenuto nella sua attività, garantendo al massimo la sua operatività”.

Se la sede operativa passerà a Sarteano, mentre la sede legale della società rimarrà a Città della Pieve (Perugia), all’interno del palazzo comunale.“Sono molto soddisfatto che tra Patto 2000 e l’amministrazione comunale di Chiusi si sia risolto tutto con un accordo pacifico e ragionevole – conclude il sindaco Landi – siamo riusciti tutti assieme a far collimare le esigenze dell’amministrazione di recuperare i locali con la permanenza nel territorio toscano della società, trovando un accordo importante che ci fa guardare sereni al futuro dell’area”.

“È stato un lungo lavoro di mediazione anche con i Comuni umbri che guardavano con interesse le trattative in corso tra il Patto e i Comuni del Senese – afferma Landi - Devo ringraziare la ragionevolezza dei miei colleghi oltre regione che hanno rispettato l’equilibrio territoriale garantendo la permanenza in territorio toscano della sede operativa. Ringrazio anche per il sostegno dei colleghi del territorio senese per arrivare al termine della trattativa, non era affatto scontato ed è stato frutto di un lungo lavoro di concertazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si risveglia la passione a farsi imprenditori, con aumento delle attività mentre però crescono anche le cessazioni. La Toscana provincia per provincia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità