Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:15 METEO:MONTEPULCIANO17°35°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità sabato 12 giugno 2021 ore 16:16

L'olio del Frantoio 5 Colli è re di Montecarlo

All'azienda sono stati assegnati importanti riconoscimenti di alto livello al Concorso Internazionale Masters of Olive Oil



LUCIGNANO — Successo prestigioso per il Frantoio 5 Colli di Lucignano al Concorso Internazionale Masters of Olive Oil di Montecarlo, dove il frantoio lucignanese si è aggiudicato due importanti riconoscimenti: 1° posto nelle categorie “Fruttati leggeri” e “Overall”, ovvero l’olio che più di tutti ha messo d’accordo i tredici giudici internazionali che componevano la giuria.

Il Comune di Lucignano ha iscritto il Frantoio 5 Colli al MOOOIC di Montecarlo in qualità di comune Bandiera Arancione del Touring Club e ad aprile, attraverso un panel test ufficiale della Camera di Commercio Arezzo-Siena, è stata fatta una selezione accurata degli oli da presentare al concorso e i campioni scelti sono stati inviati alla giuria.  "

Siamo soddisfatti di poter aiutare un’azienda così importante - ha detto il sindaco di Lucignano Roberta Casini -  anche perché il Frantoio 5 Colli è una cooperativa che comprende al suo interno un gran numero di piccoli soci produttori di olio lucignanesi. È una realtà molto importante del nostro territorio che siamo felici di aver valorizzato anche attraverso questo prestigioso percorso". La 5ª edizione del Concorso Internazionale Master of Olive Oil ha visto la partecipazione di 12 diversi paesi con oltre 170 oli presentati. La premiazione si è svolta a Montecarlo domenica 6 giugno e in rappresentanza del Comune di Lucignano i due premi sono stati ritirati dall’Assessore al Turismo Stefano Cresti.

"Siamo orgogliosi di aver creato l’opportunità per il nostro frantoio, che ha potuto confrontarsi in un contesto internazionale di alto profilo - ha detto Cresti - La valorizzazione enogastronomica e delle eccellenze territoriali è uno dei valori imprescindibili a cui far riferimento per la promozione turistica. Se cresce il territorio, si mantiene forte l’identità peculiare che da sempre contraddistingue la Toscana nel mondo. Anche questo passo porta Lucignano ad allargare sempre di più i propri confini".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Iniziativa nell'ambito del cartellone estivo "Notte sensoriali". Questa sera biglietto e fiore nei tavoli dei ristoranti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS