Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:57 METEO:MONTEPULCIANO14°26°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Attualità venerdì 29 gennaio 2021 ore 12:30

Piano strutturale intercomunale, chiesta proroga

La necessità di allungare i tempi, per poter coinvolgere la cittadinanza, è stata avanzata da tre sindaci



CORTONA — I sindaci dei Comuni di Cortona, Castiglion Fiorentino e Foiano hanno richiesto una proroga alla Regione Toscana per l'adozione del Psi (Piano strutturale intercomunale). 

L'obiettivo è di ottenere ulteriori sei mesi per garantire la partecipazione pubblica, limitata negli ultimi tempi dal Covid19. I Comuni chiedono alla Regione di posticipare l'adozione non più a febbraio, ma al prossimo mese di settembre. Si tratta di una delle possibilità previste dalla legislazione in materia della Regione Toscana che può prevedere la concessione fino a 18 mesi ulteriori di tempo per l'adozione di questo strumento urbanistico.

La richiesta si è resa necessaria per consentire la più ampia partecipazione della popolazione, partecipazione che ad oggi è limitata dalle misure anti contagio Covid19 che, ad esempio, non consentono l'organizzazione di assemblee in presenza. Nei prossimi mesi infatti le amministrazioni si attiveranno per favorire la partecipazione con tutti i mezzi tecnologici.

I tre Comuni sono stati fra i primi enti in Toscana a puntare alla realizzazione di un Piano strutturale intercomunale, uno strumento che porterà maggiore chiarezza e che una volta adottato, semplificherà il lavoro fra professionisti e amministrazioni pubbliche.

"Con questa richiesta di proroga cercheremo di coinvolgere quanto più possibile la popolazione, confermando che il piano punta alla salvaguardia del territorio e alla crescita armoniosa delle attività urbanistiche – dichiara il sindaco di Cortona Luciano Meoni – in particolare per alcune zone classificate C e B si andrà allo stop della possibilità di edificare. Invitiamo pertanto anche coloro che ancora hanno attiva la lottizzazione, a controllare bene la scadenza e/o a presentare progetti, dove c’è interesse e volontà di intervenire con nuove edificazioni. L’amministrazione sta seguendo tutto l’iter tecnico del nuovo Piano, con il massimo impegno e la massima trasparenza, con l’obiettivo, nei prossimi mesi, di dare opportunità di ascolto e condivisione con i cittadini ed i tecnici professionisti".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Raggiravano i malcapitati rifilandogli prodotti scadenti e svuotando loro il portafogli. Beccati e denunciati dai Carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Elezioni