comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:42 METEO:MONTEPULCIANO8°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 03 dicembre 2020
corriere tv
Vaccino anti-covid, Ippolito: «Chi è stato positivo non dovrà farlo»

Attualità venerdì 20 novembre 2020 ore 12:55

Più Italia e più idee, "Ecco come ripartiremo"

La testimonianza di Beatrice Gazzini, titolare di un'agenzia di viaggi. Settore al tracollo ma lei lavora per il futuro. Si parte dalla nuova sede



CASTIGLION FIORENTINO — I progetti salvano gli imprenditori. In un presente così difficile, solo guardare avanti, al futuro, con spirito di iniziativa, idee e sinergie, può aiutare l’impasse in cui l’economia è caduta a causa del Covid.

Beatrice Gazzini è titolare di una agenzia di viaggi a Castiglion Fiorentino. Con una perdita di fatturato che si aggira sull’80% in questo 2020, con mesi passati a chiedere rimborsi per i suoi clienti che poi non sono mai potuti partire, con affitti, bollette e scadenze comunque da rispettare, ha deciso che non lascia, anzi, "raddoppia", per usare una formula che profuma di ottimismo.

Sta lavorando per trasferire la sua agenzia da Viale Mazzini al centro storico di Castiglion Fiorentino. Ha scelto di spostarsi per avere nuovi stimoli e aprirsi a progetti diversi, coinvolgendo anche altri professionisti se possibile.

Tra dicembre e gennaio sarò nella nuova sede dell'agenzia e questo mi dà tanto entusiasmo, anche se la situazione fa paura. La mia dipendente è in cassa integrazione; la ragazza che chiamavo nella stagione estiva, quest’anno è rimasta a casa – spiega Beatrice – Le agenzie di viaggi hanno avuto un sostegno minimo dallo Stato, che non può in alcun modo raddrizzare la situazione. Diventa quindi necessario ripensare il turismo e i propri servizi”.

Gazzini sta lavorando al progetto con una wedding planner per i matrimoni delle coppie italiane. “Stiamo cercando delle alternative originali e accattivanti in Italia per chi vuole sposarsi e, magari, avrebbe preferito andare in luna di miele all’estero. Dobbiamo individuare pacchetti e location nel nostro Paese che vadano incontro alle esigenze degli sposi e consentano a noi agenzie di riprendere a lavorare”.

Guardando avanti, Beatrice sta già predisponendo pacchetti turistici tra Toscana ed Umbria da proporre per la prossima estate.

“Credo che il turismo cambierà in modo significativo quando si allenterà la morsa del Covid e potremo tornare a muoverci – spiega – Partire all’arrembaggio e in modo autonomo sarà più difficile, perché sono necessarie tante accortezze, anche da un punto di vista assicurativo. I consigli e le attenzioni che garantisce un’agenzia non si trovano nel mondo del web, per esempio. Quindi l’auspicio è che la ripartenza del turismo, necessaria per il nostro Paese, sia un nuovo stimolo anche per noi agenzie, dopo mesi di preoccupazioni e difficoltà”. 

Simona Buracci
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità