Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:MONTEPULCIANO13°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità venerdì 25 febbraio 2022 ore 16:30

Contro il caro bollette il Comune abbatte la Tari

Devis Milighetti

L'amministrazione castiglionese ha stanziato circa 700mila euro, finanziati interamente dal bilancio, per sostenere famiglie e imprese



CASTIGLION FIORENTINO — In questo momento i rincari riguardano tutto e sono sotto agli occhi di tutti. Per questo motivo il Comune di Castiglion Fiorentino, in netta controtendenza, riduce le tasse ai cittadini. 

Nello specifico si tratta di un intervento straordinario che impegna circa 700mila euro per il contenimento della Tari per gli anni 2022 e 2023. Per la precisione, 687mila euro finanziati interamente attraverso il bilancio comunale, che serviranno a far fronte ad eventuali aumenti della tassa rifiuti. 

Tale decisione già approvata nella delibera della giunta dello scorso mese di gennaio, in merito all’avanzo di bilancio di previsione 2022-2024, dovrà ora essere ratificata dal Consiglio Comunale

“Una decisione ponderata, a favore della comunità e a sostegno dell’economia locale, finalizzata a mitigare l’aumento delle bollette che verranno recapitate nei prossimi mesi” dichiara il vicesindaco, con delega a bilancio e tributi, Devis Milighetti. 

Infatti, con l'approvazione, di qualche giorno fa, del Decreto Milleproroghe, i Comuni possono approvare i piani finanziari del servizio di gestione dei rifiuti urbani, le tariffe ed i regolamenti della TARI e della tariffa corrispettiva entro il termine del 30 aprile di ciascun anno, consentendo così agli enti di adeguarsi in tempi compatibili alle complesse attività connesse all’aggiornamento del piano finanziario, sulla base dei criteri determinati da Arera. 

“Vista la nuova scadenza prevista dal Decreto Milleproroghe ci prendiamo qualche settimana per definire in maniera puntuale le tariffe 2022. La scelta compiuta da questa amministrazione, dopo aver ricevuto il quadro finanziario dei costi richiesti dal gestore per il tramite di Ato Toscana Sud, è quella di sostenere aziende e famiglie nel pagamento della tassa sui rifiuti, un’iniziativa concreta di vicinanza e un chiaro segnale di come, ancora una volta, ci sentiamo coinvolti ed a fianco dei nostri cittadini in questa battaglia contro il caro bollette accompagnando le nostre parole con fatti concreti” conclude Milighetti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno