QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi -1°4° 
Domani -4°1° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 22 gennaio 2019

Attualità lunedì 31 agosto 2015 ore 07:46

Bravìo 2015, vince Poggiolo

Franch e Caporali trionfano per la contrada bianco blu nella gara, un percorso dominato dalla partenza fino al sagrato del Duomo di Montepulciano



MONTEPULCIANO — Era una delle coppie favorite, e la gara di Domenica 30 Agosto ha dimostrato il valore della coppia Franch - Caporali. La Contrada del Poggiolo si aggiudica la quarantatreesima edizione del Bravìo delle Botti di Montepulciano, la quarta della sua storia, di fronte a una Piazza Grande gremita di spettatori in una splendida giornata di sole. Gli spingitori, il rettore Daniele Gorini e tutti i contradaioli possono così festeggiare la conquista del panno dipinto dal senese Cesare Olmastroni.

Doveva essere una gara spettacolare ed equilibrata, e le attese della vigilia sono state in parte rispettate. Già l’estrazione mattutina, con la marchiatura delle botti e l’assegnazione delle posizioni di partenza, aveva dato delle importanti indicazioni. La Contrada del Poggiolo si era aggiudicata infatti la posizione numero quattro, in prima linea e sul corridoio di destra: una delle posizioni preferite per andare in fuga fin da subito e conquistare la vittoria. Peggio è andata alla principale rivale, la Contrada di Gracciano, a cui è toccata la posizione numero sei: alla partenza si è trovata intruppata con le contrade meno veloci, vanificando il tentativo di aggancio alla coppia Franch e Caporali, ma riuscendo comunque a risalire le posizioni fino a chiudere con un rispettabile secondo posto. Con un tempo totale di 8 minuti e 40 secondi, la Contrada del Poggiolo ha raggiunto per prima il sagrato del Duomo e si aggiudicata la vittoria di questa entusiasmante edizione del Bravìo delle Botti.

A portare in trionfo i colori bianco e blu della contrada di Poggiolo è stata una coppia di spingitori di grande abilità e di comprovata esperienza. Ciro Franch, 37 anni, residente a Rapolano e soprannominato “Aggiusto” , è uno dei veterani del Bravìo: questa è la sua terza vittoria in undici partecipazioni. Francesco Caporali, 31 anni, residente a Montepulciano e soprannominato “Pigia”, è invece alla sua prima vittoria in sette partecipazioni. Dopo la doppia vittoria di Voltaia nelle scorse edizioni, torna così al trionfo la contrada del Poggiolo, la cui ultima vittoria risaliva proprio al 2012, sempre con Ciro Franch e Pierangelo Bondi, che quest’anno gareggiava con la rivale Gracciano. Dopo una settimana di emozioni, una gara appassionante ha così chiuso il Bravìo delle Botti 2015: adesso ai contradaioli del Poggiolo spetterà l’onore e l’onere di fare festa per Montepulciano fino al prossimo anno.

L’ordine di arrivo: Poggiolo (Ciro Franch e Francesco Caporali), Gracciano (Diego Luculli e Pierangelo Bondi), Cagnano (Stefano Taccone e Andrea Martire), Voltaia (Luca Gambacciani e Matteo Paganelli), Le Coste (Massimiliano Calussi e Andrea Pagliai), Talosa (Andrea Rosati e Alessandro Paganelli), Collazzi (Giorgio Prosa e Luca Benassi) e San Donato (Francesco Vannuccini e Marco Tonini)



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca