Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:MONTEPULCIANO8°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Attualità sabato 04 febbraio 2017 ore 17:13

Piogge diffuse e intense, scatta l'allerta

Codice arancione per rischio idrogeologico e indraulico della Toscana nordo-occidentale, codice giallo in tutte le restanti zone della regione



VALDICHIANA — L'allerta è stata diramata dal Centro funzionale della Regione in vista della nuova perturbazione atlantica più intensa dell'attuale che interesserà la Toscana tra domenica 5 e lunedì 6 febbraio e che porterà piogge diffuse, più intense tra il pomeriggio e la sera di domani sulle zone settentrionali, in particolare sui rilievi. 

Codice giallo, invece, in Casentino, Mugello, Valdarno, Valdelsa e Valdera. Sono previsti cumulati medi significativi sulle province di Massa, Lucca, Pistoia, con massimi elevati.

Sulle aree appenniniche di Prato, Firenze e Arezzo cumulati medi localmente significativi. In queste zone, spiega una nota, saranno possibili allagamenti nelle zone depresse e in prossimità dei corsi d'acqua minori e nei fiumi Bisenzio e Ombrone Pistoiese, ma anche il possibile innesco di frane nelle zone soggette a maggior pericolo idrogeologico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo negozio di 70 metri quadri, è il quarto in Toscana della maison che punta all'ampliamento della rete di distribuzione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità