Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:MONTEPULCIANO10°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Attualità mercoledì 06 luglio 2022 ore 19:35

Per difendere la frutta lanci di vespa samurai

E' il parassita antagonista della cimice asiatica. Le operazioni sono fatte dai tecnici della regione. Strategia per evitare danni alle colture



VALDICHIANA — Una notizia a lungo attesa da tutto il comparto dei produttori di frutta, finalmente da venerdì 8 luglio anche nella Valdichiana aretina saranno effettuati i lanci di vespa samurai, il parassita antagonista della cimice asiatica. Si tratta di una possibilità concreta per evitare che i raccolti vengano danneggiati dal temuto insetto. 

Confagricoltura Arezzo, con il presidente toscano del settore frutta Antonio Tonioni e con i vertici aretini, Carlo Bartolini Baldelli (presidente) e Gianluca Ghini (direttore), era già intervenuta sul caso lo scorso mese di marzo. L’appello era partito da Arezzo, ovvero dalla provincia in cui si produce circa il 60% della frutta "made in Toscana".

Confagricoltura Arezzo era stata la prima a richiedere alla Regione Toscana di attivarsi nei confronti del Governo per prevedere un sistema di difesa dalla cimice asiatica (Halyomorpha halys Stål), originaria di Cina, Giappone e Taiwan, ma da circa dieci anni ospite indesiderata dei frutteti nostrani.

Quella che si aprirà da venerdì non sarà la prima sperimentazione in Italia di vespa samurai, in passato in altre regioni ci sono stati dei risultati positivi grazie al lavoro dell’antagonista naturale della cimice. I lanci saranno effettuati dai tecnici della Regione Toscana, l’obiettivo è quello di indebolire la proliferazione dell’insetto dannoso. 

Un plauso per questa prima risposta arriva anche del presidente di Confagricoltura Arezzo Carlo Bartolini Baldelli: "Diamo atto al Governo e alla Regione di essersi mossi in favore degli agricoltori, la nostra economia ha bisogno di essere sostenuta con azioni che possano renderla più dinamica anche nella risposta all’insorgenza di nuovi problemi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo il boato sono divampate le fiamme e una alta colonna di fumo. Tragedia sfiorata probabilmente a causa di una bombola
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità