Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO18°32°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana

Attualità lunedì 11 marzo 2024 ore 11:08

Ad agosto conclusi i lavori alla scuola “Paliotti”

Sopralluogo per le opere di adeguamento sismico, un milione di euro di finanziamento fra Comune e Regione. Sempre garantita la continuità didattica



VALDICHIANA — Si stanno per concludere i lavori alla scuola «Paliotti» di Terontola. Partiti nel luglio del 2022, gli interventi di adeguamento hanno interessato oltre i due/terzi dell’edificio che ospita la scuola dell’infanzia, la primaria di primo grado e il centro cottura, altro luogo fondamentale per i servizi scolastici. L’importo complessivo dei lavori è di circa un milione di euro, le risorse arrivano dal Comune e da un finanziamento della Regione Toscana, grazie al bando per la prevenzione del rischio sismico su edifici strategici pubblici.

Lo scorso sabato 9 marzo, per non intralciare la didattica, si è tenuto il sopralluogo dell’Amministrazione comunale, con il sindaco Luciano Meoni, l’assessore Silvia Spensierati e i consiglieri Luca Baldetti, Isolina Forconi e Lucia Lupetti. Ad accogliere in sede era presente il dirigente scolastico dell’istituto Cortona 2 Leandro Pellegrini con il direttore dei lavori, Nicola Cappelletti. Sono state illustrate le fasi di intervento portate a termine e quelle che saranno completate nei prossimi mesi. L’intervento sta riguardando tutto il fabbricato, quindi i solai e le pareti. Il cantiere è cominciato dalla scuola elementare e poi è passato agli ambienti della scuola dell’infanzia. Sono stati cambiati i punti luce e modificati gli impianti per ottimizzare la risposta antisismica della struttura. Con la conclusione dell’anno scolastico sarà rimossa la vecchia copertura composta da materiali in amianto che verrà completamente cambiata con soluzioni a norma e antisismiche.

«La rimozione dell’amianto è la parte più delicata del lavoro, sarà fatta a scuola chiusa, in estate, ma contiamo di restituire il plesso in ordine per il mese di agosto – spiega il sindaco Luciano Meoni – questo intervento è fondamentale per ridare vita all’edificio, inizialmente costruito senza quelle caratteristiche necessarie per resistere agli eventi sismici. Restituiamo alla comunità locale una scuola sicura e più accessibile».

«Voglio sottolineare lo sforzo dell’istituto scolastico, della nostra amministrazione e dei tecnici per aver organizzato i lavori in modo da garantire la continuità didattica - dichiara l’assessore all’Istruzione, Silvia Spensierati - penso anche all’importanza di essere riusciti a tenere attivo il centro cottura, altro servizio pubblico fondamentale».

«Ringrazio le famiglie per la pazienza che hanno avuto durante questi lavori - dichiara il dirigente scolastico Leandro Pellegrini - noi abbiamo cercato sempre di garantire la continuità dell’attività didattica nonostante i lavori, la cosa non è scontata, basti pensare a cosa succede quando si fanno dei lavori a casa, non è così banale, serve ancora un po’ di pazienza e tutto dovrebbe rientrare alla normalità».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sei Toscana informa che alcuni servizi manuali previsti nelle ore più calde della giornata potrebbero subire delle modifiche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità