comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:17 METEO:MONTEPULCIANO-2°4°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 16 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'usura al tempo del Covid: così le mafie stanno soffocando l'economia | Roberto Saviano

Attualità mercoledì 11 novembre 2020 ore 18:24

​Sinalunga resiste nella trincea Covid: 153 casi

Bonus alle famiglie, risorse per didattica a distanza e sociale: così il Comune fronteggia l’emergenza



SINALUNGA — L’estate di San Martino ha riportato un pizzico di primavera. Quanto basta per alzare la testa e resistere sapendo che prima o poi finirà. 

La festa di San Martino, patrono di Sinalunga quest’anno non ha l’anima di sempre; c’è il Covid e nella cittadina della Valdichiana senese sta picchiando duro: a oggi sono 153 i positivi e tra questi 36 ragazzini che frequentano le scuole dell’Istituto Omnicomprensivo (infanzia, elementari e medie). C’è perfino un neonato tra le persone alle prese col virus. 

Sette i plessi scolastici, in quattro dei quali le lezioni sono state sospese e in classe si torna lunedì prossimo dopo casi di positività in alcune sezioni. Qui funziona bene e non da ora la didattica a distanza, alternativa sulla quale non solo il dirigente scolastico ma anche l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Edo Zacchei ha puntato molto con risorse ad hoc. 

Un lavoro di organizzazione e preparazione iniziato durante l’estate proprio per essere pronti in caso di necessità. Il Comune ha messo mano al "portafogli pubblico" e destinato al capitolo scuole 5mila euro per “l’acquisto di materiali necessari per la didattica a distanza” spiega l’assessore alla Cultura Gianni Bagnoli. 

Non è finita qui. “Oltre al contributo dato a marzo, ci è sembrato urgente garantire un ulteriore impegno per condividere con l’Istituto Omnicomprensivo la digitalizzazione dell’attività didattica a distanza. Nella prima fase della Dad, sono stati consegnati 60 computer ai nostri alunni”. 

I campi estivi hanno rappresentato un altro capitolo di impegno per l’amministrazione che ha messo a disposizione delle famiglie 31mila euro per le attività dei ragazzi dopo il lungo lockdown, con il coinvolgimento delle associazioni di volontariato, sempre in prima linea. 

Proprio al Terzo settore “abbiamo destinato 51mila euro da marzo fino ad ora per sostenere le attività delle associazioni che operano nel territorio”. Ultimo stanziamento in ordine di tempo: 30mila euro nel bando ancora aperto per bar, ristoranti e pub che in questa fase subiscono gli effetti delle restrizioni anti-Covid. 

Le famiglie possono contare sulle agevolazioni del bonus idrico ma è il contatto diretto coi cittadini l’aspetto che “curiamo molto, per rassicurare e venire incontro alle esigenze di tutti, utilizzando ogni canale di collegamento possibile, dai social al telefono”, spiega Bagnoli rammaricato per lo stop alla stagione teatrale al “Pinzuti” alla quale aveva lavorato sodo predisponendo tutte le misure di sicurezza. 

Rammarico doppio per lui che in estate, con le regole anti-Covid alla mano, era riuscito a garantire alla comunità sinalunghese ben 22 spettacoli all’aperto con pubblico contingentato e una bella “boccata di ossigeno” culturale dopo il lungo lockdown. Anche nel giorno del patrono, il Covid non molla la presa: 9 nuovi malati, ma Sinalunga combatte dalla trincea. 

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Politica