Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:23 METEO:MONTEPULCIANO11°19°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 27 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Di Battista: «Di Maio?Mi dispiace, ma chi è causa del suo mal... Ora si prenda una laurea»

Attualità mercoledì 16 marzo 2022 ore 11:35

Arriva il rally, rivoluzione al traffico

Coinvolto anche il comune di San Casciano, oltre a quelli di Piancastagnaio e Radicofani. Ecco orari e modifiche, oltre alla viabilità alternativa



SAN CASCIANO DEI BAGNI — Il 19 e 20 marzo si disputerà il XIII Rally della Val D’Orcia e IV° Rally Storico della Val d’Orcia con ben 75 equipaggi in gara. Le due competizioni saranno per le strade dei comuni di Radicofani, Piancastagnaio e San Casciano dei Bagni, in provincia di Siena. 

Nelle due giornate sono previste, per lo svolgimento delle gare, chiusure di tratti stradali. In particolare, per quanto riguarda il comune di San Casciano dei Bagni il passaggio dei Rally è previsto sabato 19 marzo. Per permetterne l’effettuazione della prova speciale è prevista la chiusura al traffico della Strada Provinciale 321, dalle ore 10,30 sino alla fine della manifestazione, prevista per le 17.30. Sono previsti due passaggi: il primo previsto alle ore 12,15; il secondo alle ore 15,38 (tra una gara e l'altra il traffico sarà temporaneamente aperto).

Viabilità alternativa

Segnaliamo la viabilità alternativa per chi deve entrare ed uscire da San Casciano dei Bagni. Per chi proviene da Sarteano due sono i percorsi alternativi: percorso alternativo 1 - dal paese di Sarteano proseguire per Radicofani, scendere nella Stra Regionale 2 Cassia in direzione Roma e giunti al bivio sul ponte del fiume Paglia, prima di Acquapendente, girare a sinistra per Trevinano per poi proseguire per San Casciano dei Bagni. Percorso alternativo 2 - dal paese di Sarteano dirigersi in direzione San Casciano dei Bagni per la Strada Provinciale della Montagna; una volta giunti al bivio, dove c'è la vecchia cava, girare a sinistra per Piazze, dopodiché proseguire per Palazzone, poi per Fabro percorrendo la Strada Provinciale 82; giunti al bivio di innesto per Fabro girare a destra per Allerona, dopodiché seguire le indicazioni per Trevinano e successivamente per San Casciano dei Bagni. Per chi proviene dall'autostrada A1: percorso alternativo - uscire dall'autostrada A1 a Fabro, girare a destra in direzione Allerona; al bivio successivo girare a destra per Palazzone/Salci/Allerona, dopodiché sempre direzione Allerona, poi Trevinano ed infine San Casciano dei Bagni. Per chi proviene da Chiusi: percorso alternativo - da Chiusi proseguire per Fabro dopodiché seguire le indicazioni sopra descritte da Fabro A1 a San Casciano dei Bagni. Per chi proviene dalla Strada Regionale 2 Cassia in direzione Roma o Siena accesso tramite Strada Provinciale 51, direzione Trevinano/San Casciano dei Bagni.

Le gare

L’evento è organizzato da Radicofani Motorsport. Le due manifestazioni, che ricalcheranno un percorso impegnativo e rinnovato, sono valevoli, l’una per il Campionato Italiano Rally Terra e l’altra per il Campionato Italiano Rally Terra Storico. Sette le prove speciali in programma, la più lunga si disputerà con la doppia ripetizione sabato 19 marzo denominata San Casciano dei Bagni-Fighine di ben 13,41 Km (una prova che ricalca lo storico percorso che in passato è stato teatro di grandi sfide mondiali durante il Rally di San Remo); a queste vanno ad aggiungersi, domenica 20 marzo, gli altri due tratti cronometrati: la rientrante e classica Radicofani che sarà ripetuta tre volte di Km. 12,61 ad eccezione dell’ultimo passaggio accorciato a Km. 9,52 e la confermata Piancastagnaio di Km. 11,05. In tutto, per le sette prove speciali, 83,66 Km., su un percorso globale di Km. 347,99. Inoltre, sempre sabato 19 marzo nel Comune di San Casciano, dalle 7.30 alle 11, nella Strada di "Cammattole" a Celle sul Rigo, è previsto lo shakedown, il test degli equipaggi procedendo a piena velocità annotare le caratteristiche del percorso della prova speciale di gara.

Partenza della manifestazione da Radicofani sabato 19 marzo alle ore 12,01 e a seguire la disputa delle prime due prove; conclusione della prima giornata di gara alle ore 17 in Val di Paglia. Domenica 20 marzo prevista doppia ripetizione delle due prove di Radicofani e Piancastagnaio, a cui seguiranno ad ogni giro un riordino, sempre a Piancastagnaio ed un Parco Assistenza in Val di Paglia. La gara si concluderà con la terza ripetizione della prova di Radicofani con arrivo previsto alle 16,30.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Investimento da 15,5 milioni di euro. Verrà realizzato un tracciato alternativo alla Sr. Baccelli "più sicurezza"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Attualità

Attualità