Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO21°36°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso
Milano, l'inseguimento e il furto dell'orologio nell'hotel di lusso

Politica martedì 15 marzo 2022 ore 12:23

Mozione sulla mancanza di medici e pediatri

Il Consiglio dell'Unione con questo atto richiede strumenti e incentivi per garantire l’assistenza sanitaria sui territori interni



SARTEANO — Il Consiglio dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese, di cui fanno parte dieci Comuni (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Pienza e Trequanda), riunitosi nella seduta il 10 marzo, ha approvato all’unanimità una mozione che mette in evidenza la mancanza di medici di medicina generale e di pediatri di libera scelta nei territori interni dell’Unione e, per far fronte a questa situazione critica, richiede strumenti e incentivi.

Nella mozione si evidenzia la situazione attuale, "ovvero il fatto che da almeno cinque anni si registra, in tutta Italia, il grave problema del reperimento dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, con particolare riferimento ai Comuni piccoli, che è ancor più accentuato in quelli situati nelle aree interne con una popolazione inferiore ai 5000 abitanti. A questa criticità si aggiunge anche la problematica del reperimento di medici del servizio di continuità assistenziale (Guardia medica) e di Emergenza Urgenza (118), che porta a continue modificazioni organizzative, con frequente assenza del medico di emergenza territoriale".

Il Consiglio dell’Unione chiede, pertanto: "al Governo di individuare strumenti e opportunità per garantire efficaci ed efficienti servizi sanitari nei territori interni del Paese; al Ministro della Salute di rispondere positivamente alle istanze dei Sindaci e delle Amministrazioni comunali e delle forme aggregative dei Comuni, che sottopongono questioni relative alla mancanza di medici di medicina generale, anche aumentando borse di studio per le specializzazioni universitarie e per i corsi regionali per la medicina generale; al Parlamento di adottare una specifica risoluzione per consentire ai territori di vedere potenziati i servizi medici e sociali a vantaggio delle piccole comunità; alle Regioni di individuare specifici incentivi economici per i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta al fine di favorire la presenza nei Comuni più piccoli ed isolati. L’ordine del giorno sarà trasmesso al Governo, ai Parlamentari, agli Assessori e ai Consiglieri della Regione Toscana".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno