Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO8°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, fiori e lacrime sul luogo dell'incidente. Un testimone: «L'auto ha colpito prima il palo e poi la pianta»

Politica lunedì 14 marzo 2022 ore 12:10

L'Unione condanna l'invasione dell'Ucraina

Nell'ultimo consiglio approvato l'ordine del giorno dedicato alla crisi internazionale. "La guerra non è mai la soluzione"



SARTEANO — Il Consiglio dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese, di cui fanno parte dieci Comuni (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Pienza e Trequanda), riunitosi il 10 marzo, ha espresso la “più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e i bombardamenti delle città”. 

Dopo un ampio dibattito, dove tutti i consiglieri hanno espresso le proprie posizioni, l'assise ha approvato l’ordine del giorno presentato dal consigliere Diego Guerri (Consigliere di maggioranza del Comune di Cetona); si è astenuto Carlo Trioli (Consigliere di minoranza del Comune di San Casciano dei Bagni).

“Siamo tutti preoccupati per le tensioni crescenti tra Ucraina e Russia e la guerra non è mai la soluzione per risolvere le controversie perché, anche in questa crisi, un prezzo altissimo è pagato dai civili, dalle famiglie, dalle donne e dai bambini- afferma Giacomo Grazi - presidente dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese -. Ad ogni Paese deve essere garantita la libertà e la scelta democratica di costruire alleanze ed appartenenze strategiche nella salvaguardia e pieno rispetto del diritto internazionale e devono prevalere i valori della pace, libertà e convivenza pacifica. Il Consiglio ha ribadito con forza il rifiuto di ogni tipo di intervento militare e la necessità di rilanciare le trattative diplomatiche, per garantire la promozione di un clima di distensione e cooperazione. Esprimo, a nome di tutti i consiglieri che hanno votato a favore dell’ordine del giorno sulla crisi in Ucraina, piena solidarietà al popolo ucraino che si trova ad affrontare una difficile prova”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno