Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO14°22°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»

Spettacoli mercoledì 04 marzo 2015 ore 11:08

Riondino in scena con The Island

Prima assoluta, al Poliziano va in scena il teatro musicale ispirato a Lord Byron, con le musiche di Luciano Garosi eseguite da un solido quintetto



MONTEPULCIANO — David Riondino, artista eclettico quanto celebre, presenta il suo nuovo spettacolo The Island, in prima assoluta. Sabato 7 Marzo alle 21.30 va in scena una nuova forma di teatro musicale arricchita da un brillante quintetto di musicisti e dalla performance artistica di Massimo Ottoni che cura scenografie e atmosfere, per un’esclusiva produzione firmata da Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte.

Riondino, quindi, per questo suo atteso lavoro sceglie Montepulciano.

Lo spettacolo, ispirato al grande classico di Lord Byron Gli ammutinati del Bounty, segue la vicenda del ribelle Christian, del Capitano Bligh, del marinaio Torquil e della sua amante indigena Nehua, attraverso gli scenari intatti della Polinesia. Il contrasto tra i civilizzati disertori inglesi e i regni tradizionali delle isole dove tutto cresce senza lavoro, permettono di immaginare i disertori del Bounty come nuovissimi Achille omerici che incontrano le Veneri polinesiane.

Il sogno di questo eden ritrovato, sospeso tra rocce, precipizi, abissi, che sono il ritratto interiore dei suoi eroi, si infrange all’arrivo della punizione dell’Occidente, sotto forma di navi che verranno a cercare i ribelli. La morte eroica di Christian, e la fuga miracolosa di Torquil e Nehua sigillano in maniera limpida e struggente questo poemetto che somiglia a una lunga ballata, in cui si riassume il sogno di una generazione di poeti, l’istinto a una libertà che ancora ci parla da quelle rive.

Sul palco sono protagoniste la voci recitanti David Riondino e Paolo Bessegato, mentre le musiche originali, scritte da Luciano Garosi, sono eseguite da strumentistiesperti e talentuosi: Roberto Battistelli (chitarra), Roberto Frati (sassofoni), Augusto Vismara (violino), Rivera Lazeri (violonecello), Ivano Battiston (fisarmonica).



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al secondo turno delle elezioni amministrative il sindaco uscente è stato rieletto con il 60,65% dei voti. Vignini si ferma al 39,35%
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Politica