Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO13°27°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
G7 in musica: Bocelli canta 'Nessun dorma', Biden chiude gli occhi, Meloni si scatena nel ballo

Cronaca mercoledì 14 dicembre 2016 ore 14:42

Giovani aggrediscono agenti in questura

Un gruppo di ragazzi, tra cui anche un cetonese, è stato fermato dalla polizia a Perugia durante dei controlli, da qui ne è scaturito un parapiglia



PERUGIA — Due ragazzi, un 19enne di origine marocchina e residente a Castiglion del Lago e un 23enne residente a Perugia, facevano parte di un gruppetto di ragazzi fermati dalla squadra volante durante un servizio sul territorio, nel parcheggio del minimetrò.

I poliziotti avevano infatti notato uno scambio di droga ma alla vista della polizia il presunto spacciatore è fuggito, riuscendo a far perdere le proprie tracce. I poliziotti, con l'aiuto di altri due equipaggi, sono riusciti a bloccare gli altri cinque giovani, due a piedi e tre a bordo di una vettura.

Nella tasca di uno dei presenti, un 17enne italiano, i poliziotti hanno trovato un involucro contenente una modica quantità di hascisc, ritenuta la dose appena ricevuta dallo spacciatore riuscito a fuggire.

Nel bagagliaio della vettura, condotta dal 19enne, sono inoltre stati trovati un tirapugni, una fionda e uno sfollagente. Tutti i presenti sono stati quindi condotti in questura dove il 19enne e il suo amico, secondo quanto riferito dalla polizia, hanno aggredito gli agenti, dopo aver istigato gli altri affinché opponessero a loro volta resistenza.

I due sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e denunciati per oltraggio a pubblico ufficiale. Posti ai domiciliari su disposizione del pubblico ministero, sono in attesa del rito direttissimo.

Per il più giovane dei due è scattata anche la denuncia per minaccia a pubblico ufficiale e per detenzione di oggetti atti ad offendere. Nei suoi confronti sono state avviate le procedure per il foglio di via obbligatorio dal comune di Perugia.

Denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere anche un altro componente del gruppo, un marocchino di 23 anni, residente a Cetona. Per il minorenne, invece, è scattata la sanzione amministrativa per possesso per uso personale di stupefacente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Siena. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca