Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:MONTEPULCIANO12°28°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ucraina, ergastolo per il primo soldato russo a processo: la lettura della sentenza

Attualità lunedì 10 agosto 2015 ore 16:53

Franca Valeri incanta Orizzonti 2015

Franca Valeri ha chiuso l'edizione 2015 di Orizzonti Festival, il bilancio del direttore artistico Andrea Cigni alla 13 esima edizione



CHIUSI — Ironica, lucida, serena e mai reticente, la Franca Valeri, ospite per la serata conclusiva del Festival Orizzonti, ha catalizzato tutta l’attenzione del pubblico presente al teatro Mascagni.

Con grande ironia e tranquillità ha raccontato la sua vita, ricordando quando era bambina in una Milano borghese e industriale, la prima volta che ha varcato la soglia del teatro la Scala, la scelta e la decisione di fare l’attrice e la decisione di trasferirsi a Roma. Perfino la seconda guerra mondiale raccontata dai suoi occhi appare un conflitto leggero e sottile da quello che invece è stato realmente. E poi ancora, con le domande dell’amico e drammaturgo Pino Strabioli ha deliziato il pubblico con il racconto del suo matrimonio con Caprioli avvenuto in Francia, fino a raccontare i suoi modi diversi di raccontare le donne da La signoria snob, a Cesira la manicure e alla La sora Cecioni.

Una Franca emozionante e intensa, ha fatto rivivere i suoi personaggi ai più grandi e raccontato la sua vita ai più giovani, con quella luce negli occhi e quella delicatezza che sa parlare all’anima.

La Valeri chiude dieci giorni di un programmazione interamente dedicata alle arti performative, numerosi gli artisti che hanno animato i luoghi di questo festival da Pippo Delbono e Cavalleria Rusticana in Piazza Duomo, così come il concerto di Baglini-Chiesa al Chiostro di S.Francesco ha preceduto le Metamorfosi di Fortebraccio Teatro, a Gabriele Valentini, Laura Fatini e Silvia Frasson, storia e cultura del territorio sono diventate materiale vivo a cui attingere e i luoghi della città spazi da riscoprire.

Andrea Cigni, soddisfatto di questa #mediterranera2015?

“Grande soddisfazione per tanti motivi, uno perché ho potuto catturare l’attenzione di tanti operatori teatrali italiani e stranieri, moltissimi giornalisti e soprattutto tanto pubblico specializzato ma anche semplicemente appassionato e curioso, un’edizione che ha saputo dimostrare di crescere. In questi giorni abbiamo avuto l’attenzione del Ministero della Cultura che durante tutte queste giornate sono stati con noi, i loro funzionari hanno verificato effettivamente come è stato l’andamento del festival”.

Se tu dovessi cambiare qualcosa di questa edizione cosa cambieresti?

“Non cambierei niente, a parte il tempo che negli ultimi giorni non ci ha assistito e ci ha creato alcuni problemi organizzativi, ma comunque non cambierei ma migliorerei, potenziando il punto di vista comunicativo, ovvero partendo prima a comunicare a tutta Italia quello sta succedendo a Orizzonti e a Chiusi in particolar modo. Anche perché devo ammettere che in verità non ci rendevamo neanche noi conto quanto fosse grande la cosa, forse ci siamo focalizzati principalmente sull’aspetto artistico tralasciando un po’ l’aspetto comunicativo”.

Un festival che sta crescendo di anno in anno, qualche anticipazione per la prossima edizione?

“Un festival che sta crescendo nella progettualità. Abbiamo presentato l’edizione 2016, il tema sarà Follia in cui la prima data sarà il 29 Luglio e posso anticipare già che inaugureremo con una Traviata e chiuderemo il 7 Agosto con il premio Orizzonti, che ancora non posso dire a chi lo daremo. Abbiamo costituito un’orchestra di 40 elementi giovani, faremo audizioni durante l’arco dell’anno con con tantissime novità. Chiusi diventerà davvero un punto di riferimento delle arti”.

E se Franca Valeri dovesse spendere qualche parola sul teatro  direbbe: “Il teatro è sinonimo di libertà, cultura e fantasia in grado di regalare qualcosa alla gente e di allungare la vita”.


© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella mappa sull'andamento della pandemia emersa nelle ultime 24 ore i numeri assoluti sono bassi ma il virus percorre tutti i territori e le vallate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità