Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:MONTEPULCIANO16°26°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, incidente tra filobus 90 e un'auto: almeno dieci passeggeri contusi

Attualità giovedì 29 luglio 2021 ore 10:30

A Marciano tornano i Suoni dalla Torre

Il fascino della musica antica, la storia di un territorio, l'umanesimo e la corte, appuntamenti imperdibili ad ingresso gratuito con prenotazione



MARCIANO DELLA CHIANA — Prende il via a Marciano della Chiana venerdì 30 luglio il festival di musica antica “Suoni dalla Torre”, giunto alla sua nona edizione, nell'ambito del Festival delle Musiche. La musica antica, la storia di un territorio, l’umanesimo e la corte, per alzare il volume sulle origini della nostra cultura musicale grazie alla rinnovata collaborazione tra Officine della Cultura e l’Accademia d’Arti Antiche Resonars di Assisi. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero con prenotazione del posto.

Venerdì 30 luglio, alle ore 21:15 presso la Torre, sarà l’Ensemble Anonima Frottolisti ad inaugurare il fine settimana musicale con la presentazione del disco “Di corte in corte” (ed. Tactus), tentativo da parte dell’ensemble umbro di dar vita ad un’istantanea dell’Umanesimo musicale di corte, dividendo il percorso in cinque quadri: della Corte e del Potere, dell’Amore, della Festa, Danzasi come ovvero della Danza, della Fede. Gli interpreti: Kateřina Gannudi (arpa e voce), Luca Piccioni (liuto e voce), Simone Marcelli (claviciterium, organo portativo, voce), Emiliano Finucci (voce, viola da braccio), Mauro Presazzi (voce), Massimiliano Dragoni (dulcimelo e percussioni antiche), Alessio Nalli (flauti, bombarda, ceccola), Luigi Germini (trombone rinascimentale), Saverio Zacchei (trombone rinascimentale).

Sabato 31 luglio, sempre alle ore 21:15, ospite della Torre sarà uno dei principali interpreti internazionali del repertorio per liuto, Fabio Accurso, protagonista del concerto dal titolo “L’invenzione della fantasia. Musica per liuto dal Rinascimento italiano”, panoramica musicale sul repertorio per liuto composto nel XVI secolo.

Il Festival delle Musiche è un progetto di Officine della Cultura, all’interno del Colline Etrusche Festival, in collaborazione con A.S. Monte Servizi, Accademia d’Arti Antiche Resonars, Rete Toscana Ebraica, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cortona on the Move. Con il sostegno di Regione Toscana e l’adesione dei Comuni di Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Cortona, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana. Direzione artistica Alessandro Perpich, Massimiliano Dragoni e Luca Roccia Baldini. Media partner Teletruria.

Info Festival e prenotazioni per gli eventi gratuiti presso Officine della Cultura 0575 27961 - 338 8431111 - biglietteria@officinedellacultura.org. Prevendite: Officine della Cultura - Via Trasimeno 16, Arezzo; Circuito Box Office Toscana; TicketONE. Biglietteria: presso il luogo del concerto, apertura un'ora prima dello spettacolo. Con il contributo di Coingas SpA.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il fatto è accaduto a Camucia. Sei le dosi somministrate per errore durante le sessione pomeridiana. La Asl ha già contattato le persone interessate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità