Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:48 METEO:MONTEPULCIANO11°21°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Politica lunedì 23 marzo 2015 ore 15:13

Grazi sostiene Scaramelli alle regionali

Grazi: ”Scaramelli è il nuovo modo di fare politica. Il territorio senese si sta risvegliando dopo anni difficili grazie ad una politica diversa"



TORRITA DI SIENA — Grazi spera che il primo cittadino di Chiusi possa tra pochi mesi sedere a Palazzo Panciatichi: “Poteva andare in Parlamento ma alle ultime elezioni nazionali ha preferito rifiutare di andare a Roma scegliendo invece di rimanere a fare il sindaco nella propria città e mantenendo l’impegno con i propri cittadini, e creando al tempo stesso un nucleo importante di ‘nuova politica’ nella provincia di Siena – dice Grazi - Scaramelli rappresenta tutta questa volontà di cambiamento e di rinnovamento”.

Grazi dice che Scaramelli è il punto di riferimento per tanti sindaci dell’area senese che stanno provando a far uscire i territori che amministrano da un momento non semplice.

“E’ membro della direzione nazionale del Partito democratico ed ha ottimi rapporti con chi sta a Roma e con il premier Matteo Renzi – continua Grazi - Stefano ha dimostrato con il suo lavoro di sapere amministrare un Comune e a Chiusi ha ottenuto risultati veramente importanti. Quindi si merita questa chance in Regione. Proprio l’impatto che avrà in futuro l’operato della Regione Toscana sui nostri territori sarà più rilevante rispetto al recente passato. Quindi penso che la cosa migliore sia quella di avere dei consiglieri regionali capaci e che possano dunque rappresentare al meglio l’area senese”.

E’ indubbio che dopo la riforma che ha cambiato la conformazione ed i compiti delle Province, ci si attende ora un lavoro ancora più ampio, diffuso e capillare da parte dell’amministrazione regionale.

“La Regione – commenta Grazi – sarà sempre di più uno snodo fondamentale su leggi che toccano numerosi ambiti e aspetti e sui flussi economici. Ritengo che queste elezioni avranno un valore di altissimo livello. Parliamo di un ente che avrà ancora più peso ed il territorio senese dovrà quindi farsi valere e sentire per non rischiare di finire marginale ed isolato rispetto, ad esempio, alle città metropolitane. Mi aspetto che Stefano Scaramelli possa andare a Firenze a lavorare su tanti temi ed argomenti rilevanti. In Regione servirà una presenza forte, determinata e che si faccia valere. Una presenza – conclude Grazi – che non subisca le politiche regionali, ma che sia invece in grado di guidarle. E penso che Stefano Scaramelli sia la persona migliore per poter fare tutto questo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nello specifico si tratta di 350mila a immobili privati e 230mila a beni pubblici. Agnelli chiede lo stato di emergenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità