comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:50 METEO:MONTEPULCIANO13°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Attualità martedì 01 dicembre 2020 ore 15:24

​Fai sport e paga il Comune

L’amministrazione savinese offre un vaucher per aiutare le famiglie in difficoltà e sostenere le società sportive locali penalizzate dalla pandemia



MONTE SAN SAVINO — Gli effetti della pandemia si fanno sentire anche nel portafogli. Sono numerose le famiglie che stanno tentando di far quadrare i conti rinunciando a qualcosa che prima potevano permettersi. Tra le rinunce c’è anche quella delle attività sportive per i figli che si rimandano a tempi migliori. Di fronte all’incertezza, la gente risparmia.
A Monte San Savino hanno studiato un modo per salvare “capra e cavoli”, ovvero aiutando le famiglie e consentendo loro di iscrivere i figli alle discipline sportive non appena sarà possibile riprendere la normalità.

L’amministrazione comunale ha escogitato il “voucher sport”, un contributo da destinare alle famiglie di fascia economica media e bassa sostenendo le spese di iscrizione dei figli (da 6 a 17 anni) a corsi, attività e campionati sportivi organizzati da associazioni e società sportive dilettantistiche.

Ma c’è un altro effetto che questa pandemia lascerà sul campo di battaglia: il rischio di un abbandono forzato della scuola da parte d giovani con disabilità tra i 6 e i 26 anni, magari perché la famiglia si trova ad affrontare un periodo di difficoltà economica o sociale.
L’assessora alle Politiche giovanili Erica Rampini osserva: “E’ importante che il ritorno alla normalità sia reale e non solo a parole. Che non ci si trovi a dover rinunciare ad abitudini utili e sane, con famiglie costrette a privare i figli di uno strumento fondamentale per il benessere, la crescita, la socialità e la formazione”.
Il “vaucher sport” è pensato per le famiglie ma anche per società sportive che patiscono la chiusura in questo lockdown: “Sono una grande risorsa – spiega l’assessore allo Sport Alessio Maina –. Con questo strumento si spera di incentivare le iscrizioni”.
I vaucher, utilizzabili anche per acquisto di materiali specifici, avranno un valore di 100 euro che saliranno a 200 se la famiglia ha 2 figli iscritti, cifra che aumenterà poi di 50 euro per ogni figlio per le famiglie più numerose.

Serve presentare domanda con il modulo nel sito del Comune (www.citymonte.it), da consegnare all’Ufficio Protocollo o trasmettere all'indirizzo PEC comune@pec.citymonte.it. C’è tempo fino al prossimo 15 gennaio, salvo proroghe. Per info, ecco i contatti: 0575/8177217; mail: chiara.lunghini@citymonte.it



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità