QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 13° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità mercoledì 29 aprile 2015 ore 12:16

Defibrillatori in punti chiave per il 1°Maggio

In coincidenza con il 1 Maggio, la Misericordia concede in comodato le due apparecchiature acquistate grazie al contributo del 5 x 1000 del 2012



MONTEPULCIANO — Data particolarmente sentita per la coincidenza con la tradizionale fiera cittadina e le celebrazioni in onore della patrona Sant’Agnese, e per l'occasione saranno installati due defibrillatori automatici in altrettanti punti strategici del Centro Storico: Piazzetta Danesi, in prossimità di Piazza Grande, e Piazza Savonarola, vicino alla caserma dei Carabinieri. La loro posizione sarà evidenziata da apposita segnaleti

Grazie a queste apparecchiature sarà quindi possibile assicurare un primo soccorso immediato in caso di arresto cardiaco improvviso.

La cosiddetta “catena della sopravvivenza” prevede comunque un’immediata chiamata del 118 e le manovre di rianimazione cardiopolmonare, azioni di semplice effettuazione ma oggetto di apposito insegnamento.

L’acquisto dei due defibrillatori è stato fortemente voluto dalla Misericordia di Montepulciano (foto di repertorio) e si è reso possibile grazie alla generosità dei residenti, che hanno risposto in modo più che positivo alla campagna di contributo del 5 x 1000 dell’anno 2012; l’associazione ha concesso le apparecchiature in comodato gratuito al Comune.

Purtroppo, in Italia, oltre 60mila persone all’anno vengono colpite da arresto cardiaco e uno studio medico scientifico effettuato su 13.769 pazienti con arresto cardiaco ha mostrato che la sopravvivenza aumenta del 9 percento quando la rianimazione cardiopolmonare viene eseguita da un testimone prima dell’arrivo dei soccorsi; ma questa percentuale sale addirittura al 38 percento nel caso in cui il testimone abbia usato tempestivamente il defibrillatore. Tutto ciò evidenzia come Montepulciano stia agendo in modo concreto e grande lungimiranza per contribuire alla salvaguardia del bene più prezioso, la salute, aumentando anche il senso di sicurezza e la qualità della vita di cittadini e ospiti.



Tag

Trenta e la casa da ministra: «Mio marito rinuncia all'alloggio, lasceremo nel tempo per fare il trasloco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità