Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:40 METEO:MONTEPULCIANO12°28°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ucraina, ergastolo per il primo soldato russo a processo: la lettura della sentenza

Attualità mercoledì 04 gennaio 2017 ore 11:35

Da Pienza per salvare la bellezza del mondo

Geologo e consulente Unesco, Claudio Margottini, dalla Valdorcia lancia la carta per difendere il patrimonio culturale del pianeta dai rischi naturali



PIENZA — Il progetto prevede la creazione di un gruppo di lavoro in difesa del patrimonio culturale del pianeta.

Claudio Margottini, oltre ad avere recentemente assunto l'incarico di addetto scientifico presso l'ambasciata italiana in Egitto, è anche uno dei maggiori animatori di questo progetto, insieme a lui sta lavorando il vice sindaco di Pienza, Giampietro Colombini.

Il luogo dove farà base questo gruppo, che andrà ad aggiungersi alla rete di siti Unesco, sarà Palazzo Piccolomini, l'antica residenza di papa Pio II, e museo sulla storia di Pienza. Una parte del palazzo continuerà a essere dedicata alle mostre, mentre l’altra parte della struttura ospiterà attività didattiche, convegni, incontri e scambi culturali.

Tutto questo sarà coordinato da una nuova cattedra all'Università di Firenze sulla gestione dei rischi naturali per i beni culturali, sotto l’indirizzo dell’Unesco. Pienza è una cittadina ricca di storia e dunque un posto ideale per dare i natali ad un progetto strategico e che tende a stringere relazioni sempre più stretta per l'assistenza di luoghi tanto belli quanto fragili.

Il primo nucleo che ha già visto la luce comprende luoghi molto lontani tra loro come Matera e Palmira, oppure Pompei e Petra, Bamiyan, Sulaimaniya, mentre il gruppo di Pienza invece dovrebbe svolgere un lavoro di pressione internazionale. Come spiega il geologo Margottini in una intervista su La Stampa, il ruolo dell'alleanza dei siti Unesco è quello di far recepire nelle legislazioni dei singoli Paesi una serie di norme per la maggior protezione dei tesori culturali. A tal proposito, lo scorso 9 dicembre 2016, a Pienza si è concluso il primo ciclo di conferenze Unesco, una prima tappa per la formulazione di una Carta dei Diritti dei Beni Culturali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella mappa sull'andamento della pandemia emersa nelle ultime 24 ore i numeri assoluti sono bassi ma il virus percorre tutti i territori e le vallate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità