Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:MONTEPULCIANO10°20°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'arrivo del peschereccio Aliseo a Mazara del Vallo

Attualità martedì 17 novembre 2020 ore 07:00

​Contro il Covid c’è il Conserv-drive

L'associazione Ragazzi Speciali ha escogitato un modo alternativo per consegnare le confezioni natalizie con le eccellenze gastronomiche locali



CASTIGLION FIORENTINO — Basta un click. E funziona come un drive through, solo che invece del tampone per il Covid, si porta a casa una confezione natalizia di prodotti della terra per dare colore e sapore a una festa che quest’anno sarà diversa. Acquisti intelligenti per il Natale alle porte. In tempi di Covid si aguzza l’ingegno per tenere duro e andare avanti, per non cedere e pensare alla ripartenza. E’ ciò che ha fatto Sara Rapini a Castiglion Fiorentino trasformando la Conserveria in Conserv-drive.

Il progetto è nato nella grande famiglia dei Ragazzi Speciali, onlus che Sara ha fondato molti anni fa e attraverso la quale ha consentito a giovani con disabilità di assaporare la normalità della vita, uscire dall'isolamento e mettere a frutto le proprie potenzialità. 

Ragazzi che convivono con la difficoltà ma la affrontano e la trasformano in opportunità professionale. Negli anni la Conserveria è cresciuta specializzandosi sempre più nella trasformazione delle materie prime che la terra della Valdichiana offre. Succhi di frutta, sughi, marmellate, composte, confetture, primi piatti e tanto altro ancora per soddisfare ogni gusto e palato: i Ragazzi Speciali sono i protagonisti di un progetto diventato realtà e apprezzato da molte aziende del territorio che commissionano proprio a loro la trasformazione delle loro eccellenze, a partire dall’Aglione della Valdichiana, il re del sugo coi pici. 

Poi è arrivato il Covid e i bastoni tra le ruote dell’attività è riuscito a metterli, anche se Sara e i Ragazzi Speciali in questi mesi non si sono mai fermati. Ora, però, il peso delle restrizioni si fa sentire e allora ecco l’idea: si ordinano i prodotti online sul sito della Conserveria, i Ragazzi Speciali li preparano in confezioni personalizzate e l’acquirente le ritira passando direttamente con l’auto davanti alla casetta del Natale: nessun contatto, tutto avviene nella massima sicurezza e nel rispetto delle regole. 

Le confezioni natalizie vengono consegnate dal recinto della casetta insieme al sorriso dei Ragazzi Speciali. 

“Un modo per sopravvivere ma soprattutto per scaldare il cuore dei nostri ragazzi che patiscono questo tempo di pandemia” spiega Sara mentre il clacson di un’auto avverte che c’è un cliente in arrivo. Pacchi pronti per un Natale più vero e solidale.

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Agnelli non sente ragioni e vuol far chiarezza sulla vicenda. Tutta la collezione del noto prelato, timbrata e schedata, è in Biblioteca
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità