Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:MONTEPULCIANO11°19°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 27 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il gasdotto Nord Stream perde, il video del mar Baltico che gorgoglia

Attualità mercoledì 01 aprile 2015 ore 10:24

Condiviso il bilancio di previsione 2015

Il Comune incassa l'ok delle associazioni di categorie e dei sindacati in merito alle linee programmatiche del bilancio di previsione 2015



CHIUSI — L’accordo firmato dai sindacati e dalle associazioni di categoria prevede una proposta di bilancio con ad esempio tariffe comunali congelate al 2007/2008 per mensa, trasporto, asilo nido e centro diurno; una tassazione locale a livelli minimi per Imu e Tasi nonché la conferma dell’agevolazione prevista proprio per la Tasi di 75 euro a figlio per un massimo di due fino a 18 anni; l’esenzione delle tasse comunali sul reddito per oltre 2000 persone di cui oltre 800 pensionati; una vicinanza concreta al mondo agricolo sia con l’applicazione anche al minimo dell’Imu agricola che con una lotta in prima linea per ristabilire le norme a garanzia di efficacia nel contenimento degli ungulati; un investimento concreto di quasi l’11% su tutto ciò che è sociale confermando ad esempio il contributo affitti e il contributo alle famiglie con ragazzi in età scolastica e reddito Isee inferiore a 20 mila euro; un investimento in cultura per mezzo della Fondazione Orizzonti d’Arte e con azioni mirate come la partecipazione ad Expo o la divulgazione della Bandiera Arancione; una incentivazione concreta alla nascita di nuove imprese tramite prestiti agevolati e con interessi pagati interamente dal Comune.

Le linee programmatiche sottoscritte confermano inoltre il sostegno, con aiuti concreti come buoni pasti o buoni spesa, alle famiglie monoreddito in difficoltà e con figli a carico. Oltre a tutto questo la proposta di bilancio 2015 guarda allo sviluppo e investe completando tutte le opere in corso per un indotto di circa 2 milioni e mezzo di euro, nei quali rientrano opere di manutenzione di vie, strade e piazze, l’acquisto di un nuovo mezzo da destinare al comparto manutentivo, ma anche la riqualificazione del verde pubblico e dell’area della Pania nonché la realizzazione di una seconda via di accesso al centro storico attraverso una nuova strada tra Santa Caterina e Poggio Gallina

“Mettere tutti intorno a un tavolo e trovare insieme la migliore formula per amministrare le risorse di una città guardando sempre allo sviluppo e al futuro, ma non lasciando neanche per un istante indietro qualcuno non è assolutamente semplice - ­ dichiara il sindaco Stefano Scaramelli – Anche i cittadini che stiamo incontrando nelle piazze, nei mercati o agli incontri di Decidi Insieme a Noi hanno dato spunti importanti per determinare la politica economica di Chiusi”.

“Sono soddisfatto che i sindacati e le associazioni – sottolinea l’assessore Juri Bettollini – che insieme al sindaco, abbiano premiato il nostro lavoro sottoscrivendo un bilancio che è a tutti gli effetti dalla parte del cittadino con risposte concrete al mondo del sociale, alle fasce più deboli della popolazione, al mondo dell’agricoltura, al mondo del commercio e in generale a tutta la nostra comunità. Un bilancio insomma a tutto tondo che mi auguro trovi il favore anche del consiglio comunale per renderlo così subito efficace.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Investimento da 15,5 milioni di euro. Verrà realizzato un tracciato alternativo alla Sr. Baccelli "più sicurezza"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tito Barbini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cultura