Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:MONTEPULCIANO14°27°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 25 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Sparatoria in una scuola elementare in Texas, morti e feriti

Attualità mercoledì 22 febbraio 2017 ore 09:50

Progetti che stimolano la curiosità

Attività per stimolare la curiosità e la scoperta stanno caratterizzando questi mesi il nido d'infanzia Girasole, scuola apprezzata dalle famiglie



CHIUSI — Tra i progetti in corso prosegue “Oggi al nido legge per noi…mamma o papà” iniziativa che, fino alla fine del mese di marzo, prevede l’organizzazione di giornate di lettura ad alta voce nelle quali le mamme e i papà leggeranno dei libri consigliati dalle educatrici o comunque privilegiando i testi consigliati da "Nati per Leggere” ad un gruppo di bambini che scopriranno così il gusto per la lettura in tenerissima età. Obiettivo del progetto è favorire la lettura in età precoce valorizzando lo sviluppo cognitivo e allo stesso tempo rafforzando il legame tra il nido e le famiglie attraverso una maggiore conoscenza delle esperienze e dei metodi educativi. 

Per i bambini le giornate di lettura non sono soltanto un momento passivo di ascolto, ma si caratterizzano anche come una fase di gioco alla quale il genitore partecipa per permettere un saluto e un distacco graduale e sereno con il proprio bambino.

Altra iniziativa che sta caratterizzando l’attività del nido è quella dedicata al massaggio infantile con il corso “La Danza delle Mani”. Il progetto è portato avanti grazie alla collaborazione della Dott.ssa Elisabetta Fusco che in forma completamente gratuita tiene delle lezioni rivolte ai genitori dei bambini che frequentano la sezione dei “Piccoli”. Il massaggio infantile si presuppone di essere un’occasione di contatto intimo e profondo tra genitore e bambino che permette lo sviluppo di una maggiore confidenza facilitando lo scambio di messaggi affettivi e generando nel bambino una sensazione di sostegno e amore.

Il terzo progetto in corso si intitola “Al Bagnolo….si gioca insieme” ed è mirato a sviluppare una continuità tra il nido e il successivo step di crescita ovvero la scuola dell’infanzia. Grazie a questa iniziativa i bambini della sezione Api del nido (2-3 anni) hanno la possibilità di giocare insieme ai bambini di tre anni della scuola dell’infanzia così da rafforzare e stimolare la conoscenza reciproca e familiarizzare con ambienti diversi.

“Tutte le attività portate avanti al nido o alla scuola dell’infanzia – dichiara l’assessore alla scuola Sara Marchini – sono pensate per offrire ai bambini il miglior ambiente possibile dove crescere e fare le prime scoperte del mondo che li circonda. Allo stesso tempo è importante che anche i genitori abbiano la percezione e la consapevolezza di affidare il proprio figlio in una struttura in grado non solo di soddisfare tutte le esigenze del piccolo, ma anche in grado di saper stimolare in modo positivo la crescita. Per questo siamo veramente soddisfatti delle attività che sono iniziate e che stanno proseguendo e non possiamo non ringraziare le educatrici che ancora una volta si dimostrano attente alle esigenze delle famiglie e dei bambini”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fervono i preparativi per la manifestazione che ad agosto animerà i festeggiamenti dell'Assunzione della Beata Vergine Maria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità