Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:MONTEPULCIANO16°35°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan-Vaticano, Draghi: «Questo è uno Stato laico, non uno Stato confessionale»

Attualità lunedì 08 agosto 2016 ore 15:03

Il gemellaggio Chianciano-Gubbio entra nel vivo

Foto di: Foto di Tommaso Nutarelli

Sabato 6 agosto si è svolta la prima edizione di Clancianum Fest, evento organizzato col patrocinio delle amministrazioni di Chianciano Terme e Gubbio



CHIANCIANO TERME — Il gemellaggio tra Chianciano e Gubbio entra nel vivo con il primo evento che ha visto la partecipazione del sindaco Andrea Marchetti, e degli assessori del comune di Gubbio Oderisi Nello Fiorucci per il turismo, e Giordano Mancini per lo sviluppo economico. Un mix perfetto di tradizioni culinarie, cultura e arte.

Ad aprire la serata la sfilata storica organizzata dall’Associazione Balestrieri di Gubbio, che si è cimentata anche in un piccolo torneo in piazza Matteotti, nel quale la maestria dei balestrieri è stata messa alla prova con il tasso o corniolo, tipico bersaglio eugubino che consiste in un piccolo cilindro di legno. L’agone si è poi spostato dal campo di tiro alla cucina, dove due piatti tipici della tradizione toscana ed umbra, come i pici all’aglione e i tagliolini al tartufo, si sono sfidati all’ultima forchetta! Sul campo di battaglia entrambi sono fatti onore, accontentando tutto il pubblico presente.

L’evento può rappresentare anche un punto di partenza importante il rilancio del turismo enogastronomico, e la rivalorizzazione del suggestivo centro storico di Chianciano. Arte e cultura culinaria si fondano in un tutt’uno armonico, che grazie al Clancianum Fest sembra aver trovato una nuova spinta propulsiva per il futuro.

L’eredità più importante che l’evento del 6 agosto sembra aver lasciato, non è stata solamente quella di aver dato vita ad una consuetudine di incontro e scambio tra Chianciano e altre realtà, ma soprattutto alla nascita di un indotto, che può rappresentare un’opportunità allettante. È stata infatti inaugurata la storica galleria d’arte Panfili di Gubbio, che ospita artisti provenienti da tutta Italia, e che ora avrà una sede fissa anche nel centro storico di Chianciano, insieme a numerose botteghe con prodotti tradizionali toscani ed umbri.


© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da questa settimana, ogni venerdì, il Comune divulgherà il bollettino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS