Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:33 METEO:MONTEPULCIANO11°22°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Prof. Parisi su Alain Aspect, John F. Clauser e Anton Zellinger vincitori del Nobel per la Fisica 2022: «Lavoro eccezionale per lo sviluppo del computer quantistico che cambierà la nostra vita»

Attualità martedì 27 aprile 2021 ore 11:01

Un olio castiglionese nell'élite di Slow Food

Lo produce Gabriele Mazzeschi ed è stato certificato per le sue qualità organolettiche. Realizzato con pratiche sostenibili



CASTIGLION FIORENTINO — L'olio aretino è un eccellenze nazionale e quello castiglionese lo è ancora di più. A dirlo è Slow Food che ha certificato l'extravergine di oliva Le Capanne come come “Grande Olio Slow” per le sue qualità organolettiche, per la sua aderenza al territorio e per la sua produzione con pratiche sostenibili.

"L'oro verde" è prodotto dall'azienda agricola di Gabriele Mazzeschi ed è franto dall'Oleificio Morettini.

Slow Food ha pubblicato la “Guida agli extra vergini 2021” e ha indicato una selezione dei prodotti di maggior pregio con il titolo di “Grande Olio Slow”: tra questi, è rientrato anche "Le Capanne" di Castiglion Fiorentino che è tra le massime espressioni del lavoro portato avanti da una storica azienda agricola biologica fondata a metà ‘900 e condotta oggi da Gabriele Mazzeschi.

Il riconoscimento è stato decretato da un gruppo di assaggio con assaggiatori professionisti, produttori e frantoiani che hanno valutato numerosi oli del territorio aretino e che hanno individuato i migliori, andando a riconoscere un’annata particolarmente positiva per la provincia in termini di qualità dell’extra vergine e di caratteristiche organolettiche. 

Questo certificato rappresenta per "Le Capanne" un’ulteriore testimonianza dell’eccellenza di un olio che, presente sulle tavole di enoteche e ristoranti di ogni zona della penisola, già in passato era stato premiato come prodotto di pregio: nel 2016, ad esempio, era nella guida “Oli d’Italia” del Gambero Rosso con il massimo punteggio delle tre foglie, mentre nel 2014 ha ottenuto il titolo di miglior olio Igp della provincia di Arezzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una troupe ha realizzato servizi sul Carnevale, le opere dei Della Robbia e la battaglia di Scannagallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Attualità

Attualità