Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:54 METEO:MONTEPULCIANO18°34°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'avversario «immaginario» di Vito Dell'Aquila, ecco come si è allenato per le Olimpiadi

Attualità lunedì 05 settembre 2016 ore 10:41

Sbandieratori castiglionesi in udienza dal Papa

Le bandiere bianco rosse saranno ricevute da Papa Francesco, a conferma dell’impegno preso di portare messaggi di pace e solidarietà



CASTIGLION FIORENTINO — Trenta anni di viaggi ed esibizioni in tutto il mondo, con 37 diversi paesi toccati in tutti i continenti: questo il traguardo che il Gruppo Storico e Sbandieratori Città di Castiglion Fiorentino si appresta a festeggiare, nel pieno dell’attività (recenti esibizioni in Colombia, Spagna, Francia ed Austria) e con oltre 200 tesserati.

L’inizio ufficiale delle celebrazioni si terrà in Vaticano, mercoledì 7 settembre, quando l’intero gruppo verrà ricevuto da Papa Francesco in udienza privata. Questo evento sarà un collegamento diretto con gli albori del sodalizio castiglionese, quando nel 1987 fu ricevuto allo stesso modo da Papa Giovanni Paolo II, che invitò a far volteggiare le bandiere portando messaggi di pace e solidarietà in tutto il mondo.

Il gruppo ritiene di avere adeguatamente risposto all’invito, percorrendo un incredibile numero di chilometri (oltre 20 volte il giro del mondo), e vuole così confermare il proprio impegno per il futuro, proseguendo nella stessa direzione. Papa Francesco incontrerà l’associazione e benedirà lo stendardo del gruppo: nell’ammirazione per l’operato del Pontefice, sarà davvero una gioia ed un onore ricevere la sua benedizione. Inoltre appare decisamente opportuno il collegamento tra gli innumerevoli viaggi degli sbandieratori bianco rossi ed il Papa venuto dalla fine del mondo: un incontro tra viaggiatori, ed un grande stimolo a continuare l’attività intrapresa.

Le celebrazioni per i trenta anni del Gruppo Storico proseguiranno poi con molti eventi speciali, ma toccheranno il culmine nei giorni 15 e 16 Ottobre, per un fine settimana denso di momenti di rilievo: Sabato 15 Ottobre si terrà un incontro celebrativo, al quale sono attesi tra gli altri il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Onorevole Dario Franceschini, il Direttore generale della Galleria degli Uffizi Dottor Eike Schmidt, lo storico, scrittore, membro della Federazione Europea delle Rievocazioni Storiche e Direttore del corteo del Calcio Storico Fiorentino Luciano Artusi, il Dottore di Ricerca presso l'Università di Firenze e profondo conoscitore della storia medievale di Castiglion Fiorentino Gabriele Taddei. Durante l’incontro, verrà presentata una pubblicazione curata dal Gruppo Storico. Domenica 16 Ottobre esibizione in Castiglion Fiorentino del Gruppo attuale con la partecipazione speciale delle “vecchie glorie”; per chiudere una speciale celebrazione presso la Chiesa di San Francesco, accompagnata dalla Corale Monsignor Luigi Sessa di Firenze. Si terrà inoltre per l’intero fine settimana una mostra fotografica presso il Chiostro di San Francesco, uno degli angoli più suggestivi di Castiglion Fiorentino; una mostra di sculture di Enzo Scatragli, autore tra l’altro dello stendardo del Gruppo Storico e Sbandieratori, presso l’atrio del Palazzo Comunale di Castiglion Fiorentino. L’intero evento sarà patrocinato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dal Comune di Castiglion Fiorentino e dalla Regione Toscana: tutti gli interessati sono invitati a partecipare e ad essere parte della gioia per un traguardo così rilevante.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Iniziativa nell'ambito del cartellone estivo "Notte sensoriali". Questa sera biglietto e fiore nei tavoli dei ristoranti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità