Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:MONTEPULCIANO10°18°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità venerdì 15 gennaio 2021 ore 14:31

Concorso presepi, ecco i vincitori

Iniziativa dell'Avis. Andrea Giommoni è il primo classificato nella categoria "Social Arezzo". Oltre 80 i partecipanti da tutta Italia



CASTIGLION FIORENTINO — Si è svolta oggi la premiazione della quinta edizione del Concorso dei Presepi organizzato dalla sede Avis di Castiglion Fiorentino con il contributo dell’Avis Valdichiana e di quella Toscana con il patrocinio del Comune. 

Hanno partecipato oltre 80 presepi da tutta Italia (con foto e video inviati per mail o tramite Social). “Un’occasione di aggregazione anche se virtuale” ha detto l’assessore al Terzo Settore, Chiara Cappelletti in apertura dell’incontro. 

Per la categoria "Associazioni" ha trionfato Il Circolo Tennis Castiglionese, per quella delle "Parrocchie" Santa Cristina. La categoria "Social" è stata suddivisa in due sottosezioni, in quella denominata "Italia" ha vinto Francesco Morelli di Amantea, Cosenza (contattato in videochiamata), mentre per "Social Arezzo" i primi tre classificati sono Andrea Giommoni (primo), Lorena Pelucchini (secondo) e Manuela Violi (terzo)

Sono stati, inoltre, dati due riconoscimenti per la maestria adottata per la creazione dei presepi. Si tratta della famiglia Baldetti e alle sorelle Badini

“Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato a questa edizione. Quest’anno, tra l’altro, in via sperimentale abbiamo introdotto la categoria Luminarie che ha visto la vittoria di Nevio Viti. Lancio già l’idea per il prossimo anno e invito tutti a partecipare a questa nuova categoria” ha dichiarato Gabriele Giommetti, presidente Avis di Castiglion Fiorentino. 

Nonostante tutto, la sezione Avis di Castiglion Fiorentino non si è fermata neanche durante la pandemia. In linea, infatti, con gli anni passati le donazioni sono state 800 e si sono iscritti 50 nuovi donatori. 

“Grato perché nonostante tutto si è voluto mantenere questa bella abitudine che ha da una parte ricordato la tradizione e dall’altra ha promosso i principi della generosità e del dono” ha concluso il sindaco Mario Agnelli.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scongiurata la chiusura, sarà trasformato in sportello avanzato Intesa San Paolo. L'annuncio di Agnelli in risposta all'interrogazione di Fabianelli
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità