Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:16 METEO:MONTEPULCIANO17°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è l'Iron Dome: la "cupola di ferro" dell'esercito israeliano

Attualità giovedì 14 gennaio 2021 ore 15:00

Il turismo parla il linguaggio delle start up

Continua il progetto “Experience in Castiglion Fiorentino”. Ecco i prossimi passi



CASTIGLION FIORENTINO — Un ufficio-start up che lavori per l'aggregazione delle diverse esperienze turistiche che si possono vivere nel territorio castiglionese, ma anche punto d’incontro, nel mercato digitale, tra chi offre e chi fruisce del prodotto turistico di questa parte della Val di Chiana. 

Si potrebbe definire così il nuovo portale sul turismo “Experience in Castiglion Fiorentino”. Il progetto ha preso forma lo scorso anno ma, per poterlo rendere effettivamente operativo, si è reso utile istituire per la prima volta a Castiglion Fiorentino, un ufficio comunale che si occupi, in modo specialistico, di questa materia. Con il gergo del nuovo millennio l’ufficio in questione lo potremmo definire la “start up” del comune di Castiglion Fiorentino, una risorsa utile, che l’Amministrazione rende compatibile e disponibile alla propria idea di cittadinanza, per sviluppare un comparto sempre più strategico nel contesto economico nazionale e, quindi, locale, dimostrato anche dalla crescita costante del numero degli addetti ai lavori. 

Complessivamente a Castiglion Fiorentino sono infatti presenti oltre 100 strutture ricettive tra alberghi, hotel, agriturismi, case vacanze, B&B e affittacamere. Questi saranno, dunque, gli interlocutori con i quali condividere, primariamente, il progetto Experience. 

Preventivamente alla strutturazione del percorso di coinvolgimento, è intenzione dell’Amministrazione comunale procedere ad una ricognizione puntuale delle strutture ricettive già censite nel territorio, per registrare nuovi contatti e verificare quelli già in disponibilità - intendendo per questo i numeri telefonici, siti Web; indirizzi di posta elettronica e quant’altro utile a precisare l’anagrafica di struttura; di accertare il numero dei posti letto; le attività e i servizi che la stessa propone al turista avventore. 

Tutto quanto non per fini meramente burocratici, ma per conoscere e ottimizzare il mercato delle opportunità che questo territorio cosi diversificato riesce a riversare nella propria offerta turistica. Le informazioni da acquisire in questa fase, si prefiggono, in ultimo, di costruire una rete di relazioni tra tutti gli attori coinvolti nel progetto turistico che si sta sviluppando. L’obiettivo ambizioso è di rendere più facile determinare il quadro delle possibili esperienze a cui riferirsi da parte del turista che vorrà scegliere Castiglion Fiorentino come meta del suo viaggio. La conoscenza di quelle esperienze e la consapevolezza che siano effettivamente calibrate sulla propria gamma di interessi gli potranno derivare anche e soprattutto da come l’Ente Pubblico Comunale, in sinergia costante con tutti gli operatori privati, sapranno diffondere un prodotto “su misura” che rispecchia l’idea di esperienza del viaggiatore-turista di turno. Da qui l’idea di dar vita al portale “Experience in Castiglion Fiorentino" come strumento di informazione attiva nei confronti dei soggetti fruitori e come luogo di incontro delle idee per tutti gli stake holder.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I funerali di Giulio Innocenzi, deceduto domenica in seguito ad un incidente, sono in programma questo pomeriggio a Pieve a Maiano
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS