Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:MONTEPULCIANO24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità sabato 30 maggio 2015 ore 15:39

Annullato e rinviato il consiglio comunale

Il consiglio comunale, che ha come ordine del giorno l’adozione o meno del nuovo regolamento urbanistico si svolgerà il prossimo 5 Giugno



CHIUSI — Il consiglio comunale indetto per oggi 30 Maggio, giorno di silenzio elettorale, che ha come ordine del giorno l’approvazione del regolamento urbanistico, è stato rinviato al prossimo 5 Giugno.

Il sindaco, infatti, “per motivi istituzionali” ha deciso di annullare il consiglio, dopo le prese di posizione dei consiglieri di opposizione, la Primavera di Chiusi e della consigliera Rita Vagnetti Fiorini, candidata al consiglio regionale per Forza Itala, la quale aveva annunciato la sua non partecipazione qualora il consiglio comunale si fosse comunque svolto.

Il nuovo consiglio comunale in cui verrà discusso il piano regolatore verrà fatto Venerdì 5 Giugno alle ore 17,00.

Il nuovo piano operativo prevede uno sviluppo che privilegia il recupero dell’esistente e in questo senso ad esempio la vecchia Fornace, recentemente sistemata nell’area esterna, potrà accogliere uffici, servizi e commercio. Nella zona della Pania sarà confermata la volontà di realizzare una cittadella dello sport mentre nella zona di Fondovalle sarà potenziato il sistema logistico di scambio merci e nell’area del vecchio Centro Carni sarà confermata la volontà e possibilità di accogliere una stazione in linea dell’Alta Velocità.

Linee guida del nuovo regolamento urbanistico saranno anche le opportunità di sviluppo di attività ricettive in centro storico, di insediamenti commerciali nei due centri commerciali naturali e lo sviluppo dell’area di Querce Al Pino per quanto riguarda l’incoming turistico. Accanto a tutto questo particolare attenzione sarà riservata al lago, alla campagna, alle aree verdi e ai parchi che saranno insieme tutelati e sviluppati; un progetto in questo senso sarà la demolizione dell’area dell’ex Fiat a favore di un parco a servizio del sentiero della bonifica. Anche i cittadini che hanno necessità di realizzare piccoli manufatti saranno soddisfatti grazie alla conferma di una profonda sburocratizzazione già iniziata alcuni mesi fa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Raggiravano i malcapitati rifilandogli prodotti scadenti e svuotando loro il portafogli. Beccati e denunciati dai Carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca