Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO12°24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Fedez e Garance Authié a Montecarlo, la nuova coppia non si nasconde più

Attualità mercoledì 08 febbraio 2017 ore 12:45

'Lupi, in alcune zone situazione di emergenza'

Stati generali della produzione zootecnica Coldiretti Toscana a Grosseto, i lavori aperti dalla denuncia di continui attacchi dei lupi alle greggi



VALDICHIANA — A rispondere alla fitta sequela di domande degli allevatori delle province di Siena, Arezzo, Pisa e della stessa Grosseto, l’Assessore regionale all’Agricoltura Marco Remaschi ed i vertici di Coldiretti regionali e provinciali. 

La Toscana, come diverse altre regioni italiane, ospita un patrimonio di lupi significativo, nel 2015 è stata rilevata nel territorio regionale la presenza di 109 branchi per complessivi 600 lupi. Nel 2016 sono state presentate domande di indennizzo, riferite a 698 attacchi di predatori agli animali allevati, per un danno che supera 1,3 milioni di euro.

La presenza del lupo rappresenta un elemento fondamentale di valorizzazione della biodiversità a condizione che sia circoscritta in habitat idonei ed in un numero di soggetti adeguato, diversamente rappresenta un elemento di disequilibrio ambientale.

In diverse aree della Toscana si ravvisa una situazione di emergenza legata anche alla presenza di individui ibridi e di cani domestici inselvatichiti che rischiano, altresì, di compromettere la caratterizzazione genetica del lupo stesso.

All’incontro maremmano oltre all’Assessore Remaschi, i vertici regionali dell’organizzazione con Tulio Marcelli e Antonio De Concilio, Presidente e Direttore di Coldiretti Toscana, insieme ai direttori provinciali Coldiretti: Andrea Renna di Grosseto, Simone Solfanelli di Siena, Aniello Ascolese di Pisa-Livorno.

Coldiretti Toscana ha chiesto all’Assessore all’agricoltura Marco Remaschi, una efficace azione di prevenzione e una tempestiva copertura attraverso forme adeguate di risarcimento a ristoro dei danni frequenti e consistenti arrecati agli allevamenti. 

"Non è accettabile che si ripetano situazioni come quelle verificate da 70 allevatori che hanno subito attacchi e danni sino a fine 2014 ed hanno dovuto aspettare oltre due anni, fino a gennaio 2017, per ricevere il risarcimento".

L’Assessore regionale ha evidenziato che la Giunta Regionale il 24 gennaio scorso ha adottato una delibera da inviare alla Commissione, proprio per ottenere il superamento di tale vincolo. Egli ha altresì ribadito la posizione della Regione Toscana di assoluto favore rispetto all’approvazione del Piano per la conservazione del Lupo, attualmente in sede di Conferenza Stato Regioni, confidando in una veloce attivazione delle misure in esso contenute, che rendono possibile affrontare in modo efficace il contenimento di ibridi e cani vaganti, ed individuano nuove risorse da destinare al risarcimento pieno dei danni.

Coldiretti ha recentemente ritirato la propria adesione all’accordo per l’attuazione di interventi in materia di conservazione del lupo ”Canis lupus” e prevenzione/riduzione delle predazioni in Toscana - siglato il 16 luglio del 2014 – denunciando la fase di stallo in cui si trovava l’attuazione di tale accordo. 

"Un atto volto ad evidenziare le difficoltà di tanti allevatori toscani, ma al tempo stesso un atto di responsabilità, per chiedere con forza la messa a punto, d’intesa con tutti i soggetti interessati, di una strategia efficace ed adeguata alla situazione di emergenza denunciata" - ha detto Coldiretti


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Arezzo e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca