Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:MONTEPULCIANO16°27°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità martedì 04 aprile 2017 ore 09:35

Cooperative giovanili impegnate nell'ambiente

Banca Valdichiana sostiene l'impegno dei ragazzi delle elementari di Trequanda, in un progetto scolastico sociale ed educativo dedicato all'ambiente



TREQUANDA — Le classi 4.a e 5.a, della scuola primaria la “Marconi” di Trequanda, che fa parte dell’Istituto Comprensivo “Parini” di Torrita di Siena, sono state inserite nel progetto Toscana 2020 – Il Rinascimento della Cooperazione, voluto da Confcooperative Toscana e dalla Federazione Toscana delle Banche di Credito Cooperativo per riaffermare la fondamentale importanza dei principi ispiratori del movimento cooperativo.

Due cooperative, formate esclusivamente da giovani del territorio, impegnate nella difesa dell’ambiente, una per presentare il rendiconto di un anno di attività, l’altra per illustrare i progetti che ha intenzione di realizzare.

Finanziata dal Progetto Fondosviluppo, l’iniziativa ha avuto come partner sul territorio la Cooperativa Elicona Servizi Culturali di Siena, che ha eseguito il tutoraggio del percorso di costituzione, e appunto Banca Valdichiana. Lo strumento attraverso cui gli studenti possono fare esperienza della cultura cooperativa sono le ACS (Associazioni Cooperative Scolastiche), che simulano le “vere” cooperative consentendo di prendere confidenza con organi, prassi e strumenti.

Dopo essere stati accolti dal Presidente Carlo Capeglioni ed aver effettuato un giro completo della banca, gli studenti hanno presentato il grande poster con il logo della cooperativa ma soprattutto raccontato questi mesi di attività, presentando anche un bilancio economico caratterizzato da un confortante attivo.

La cooperativa Riciclo Life ha poi realizzato un giornalino ed un video, per promuovere la propria attività e diffondere la cultura del riciclaggio e del corretto smaltimento dei rifiuti ed ha promosso un mercatino e soprattutto ha dato vita ad oggetti artigianali tutti realizzati riciclando materiali di scarto.

Tutti i ragazzi hanno collaborato alla produzione di gadget ed oggetti portati anche in omaggio alla banca come quaderni, agende, portamatite, segnalibri e addirittura anche porta-cellulari modellati utilizzando carta riciclata.

“Un progetto del genere – dichiara Carlo Capeglioni, Presidente di Banca Valdichiana – promuove i valori della democrazia economica, della solidarietà e del lavoro imprenditoriale in cooperativa e riesce ad interpretare perfettamente il DNA della banca e lo spirito con cui agisce sul territorio. Va infatti incontro ai giovani, fornisce loro un supporto senza soffocarne l’entusiasmo, fa sentire la vicinanza del credito cooperativo locale alle famiglie e alle istituzioni ed esalta uno dei valori più importanti del territorio, quello ambientale, contribuendo a diffondere sensibilità e attenzione. La scuola svolge un ruolo ancor più prezioso, quello di palestra di vita, e siamo orgogliosi di essere parte, attraverso la Federazione Toscana delle BCC, di un progetto così intelligente. Alla fine, al di là dello spiegare e far vedere come funziona una società cooperativa, ci sembra che siano questi i contenuti ancor più qualificanti”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto questa mattina intorno alle 11 a Foiano della Chiana. Ferita anche una donna di 40 che che viaggiava con il centauro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca