Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:39 METEO:MONTEPULCIANO19°34°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 05 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, il punto del distacco ripreso da vicinissimo

Attualità mercoledì 15 aprile 2015 ore 11:25

Una visita sulle orme di Santa Margherita

Il secondo appuntamento di Incontri fra Arte e Storia ciclo di visite organizzate dalla Società Storica Poliziana è organizzato per Domenica 19 Aprile



CORTONA — Il secondo dell’incontro è “Da Laviano a Cortona, sulle orme di Santa Margherita” e la visita riguarderà i luoghi dove visse la Santa, legata anche a Montepulciano in quanto, prima della conversione, fu amante (o forse sposa, ci sono diverse interpretazioni su questa relazione) di un nobile appartenente alla famiglia dei Del Pecora.

Il ritrovo per la visita è alle ore 15,30 presso il ponte di Valiano per poi spostarsi a Laviano, piccolo paese natio della Santa e da lì poi a Cortona, dove verranno scoperti i luoghi in cui soggiornò Margherita, con particolare attenzione al Santuario dedicato alla Santa costruito poco sopra la cittadina di Cortona, presso la Fortezza di Girifalco.

Chiesa di origine medievale, ma più volte rifatta nei secoli fino alla fine dell'ottocento, epoca in cui le venne dato l’aspetto che ancora oggi la caratterizza, conserva al suo interno, sull’altare maggiore, il corpo mummificato della Santa, custodito in un urna di vetro e argento disegnata dal grande artista cortonese Pietro Berrettini detto Pietro da Cortona.

Pur non essendo un luogo particolarmente legato a Santa Margherita, in questa giornata è inclusa anche la visita al celebre Eremo delle Celle, oggi tenuto dai frati Cappuccini, ma in origine creato dai Francescani, perché qui venne e visse San Francesco d’Assisi che di fatto fu il fondatore.

Un luogo mistico, immerso nella natura e che incredibilmente, pur ingranditosi nei secoli, ha conservato una straordinaria unità stilistica degli edifici, la cui costruzione pure si svolse dai tempi del poverello di Assisi, appunto, fino al settecento. Alla bellezza del complesso monastico, va aggiunta la bellezza della natura: l’eremo è infatti circondato dal bosco e attraversato da un piccolo fiume in perfetta coerenza con l’amore per la natura che il Santo di Assisi ha sempre espresso nelle sue prediche e scritti.

Franco Boschi e Rolando Bietolini saranno i due esperti che guideranno questa visita sulle orme di Santa Margherita da Cortona.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A bordo di una vettura coinvolta ci sarebbe stato anche un bambino. Il sinistro al chilometro 408. Feriti soccorsi dal 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità