Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:26 METEO:MONTEPULCIANO10°19°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 11 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, sparatoria in una scuola a Kazan: gli spari e gli studenti in fuga dalla finestre

Attualità mercoledì 02 dicembre 2020 ore 16:29

​Trasporti, Cortona chiede più treni

Meoni e Spensierati scrivono all’assessore regionale ai Trasporti dopo aver raccolto le proteste dei pendolari



CORTONA — Due treni regionali in più per Firenze. La richiesta sta, nero su bianco, nella lettera inviata dal sindaco di Cortona Luciano Meoni all’assessore regionale ai Trasporti Stefano Baccelli, insieme all’elenco degli interventi per facilitare gli spostamenti dei pendolari da Terontola e Camucia.

“Una nuova fermata a Terontola potrebbe essere effettuata dal treno regionale numero 11680 (18746) in partenza da Chiusi alle ore 7,53 e diretto a Firenze – spiegano Meoni e l’assessore ai Trasporti Spensierati – questo treno transita in stazione intorno alle 8 di mattina senza effettuare la fermata. I pendolari che utilizzano lo scalo ferroviario sono costretti a servirsi del treno regionale veloce numero 2304 (4094) alle 8,19 proveniente da Roma che in più di un'occasione ha manifestato forti ritardi determinando l'intollerabile conseguenza di privare i pendolari di un servizio essenziale legato per molti all'inizio della giornata lavorativa”.
Secondo l'assessore, sul piano tecnico, non ci sono ragioni che impediscano la fermata, mentre per Camucia, “molti utenti hanno segnalato al Comune l'inspiegabile assenza di servizi durante la mattina in direzione Arezzo-Firenze per un arco di oltre 2 ore”.
Nel dettaglio, l’assessore cortonese mette in fila alcuni esempi: “In direzione nord si passa dal treno 2306 (4096) delle 9,15 al regionale veloce delle 11,24 numero 2308 (4098). Tra questi due treni è previsto il solo transito del regionale veloce 1620 (4068) proveniente da Foligno diretto a Firenze che dopo la sosta di Terontola alle 10,34 non prevede fermata a Camucia, privando in questo modo la stazione di un servizio essenziale per oltre 2 ore”.
Se Spensierati apre il cahier des doleances raccogliendo le proteste dei pendolari, il sindaco evidenzia che di recente Rfi “ha terminato le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria che l’amministrazione cortonese aveva segnalato alla stazione di Camucia. L'auspicio è che le stazioni ferroviarie vengano dotate di tutte quelle strumentazioni per tutelare la sicurezza delle persone e il decoro degli ambienti”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità