Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO20°36°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto
Il video della violenta grandinata che si è abbattuta su Milano: i chicchi danneggiano le carrozzerie delle auto

Attualità mercoledì 28 settembre 2016 ore 15:55

Un’azienda sinalunghese tra i ‘Capitani dell’anno’

Moreno Gambini al centro
Foto di: Confesercenti Siena

Il premio “Capitani dell’anno”, secondo l’ideatore e giornalista Fabio Raffaelli, è un premio al coraggio individuale prima ancora che ai bilanci



SINALUNGA — Il premio è dedicato a quegli imprenditori che, nonostante le difficoltà degli anni della crisi, hanno saputo mantenere alto il nome del Made in Italy portandolo spesso a livelli di eccellenza. Il riconoscimento compie 20 anni e rimane fedele alla sua mission ovvero quella di promuovere e incentivare il vigore dell'imprenditoria italiana.

L’iniziativa composta di sei eventi è tornata il 24 Settembre in Toscana, presso il castello di Poppiano: storica fortezza che racchiude a sua volta una storia imprenditoriale dove grinta e innovazione hanno premiato l’attuale proprietario Ferdinando Guicciardini.

Sono stati premiati capitani dell’industria, della ricerca, della cultura, dello sport, della solidarietà e della promozione del brand italiano all’estero. Dodici il numero totale dei premiati: tra loro anche l’azienda di Sinalunga di imballaggi alimentari, specializzata nel packaging che una rete distributiva che copre l’intera penisola.

L'azienda è guidata da Moreno Gamibini di Bettolle ed è stata premiata in particolare come esempio di realtà dove il passaggio generazionale si è compiuto in modo efficace. L'azienda è guidata da Moreno Gamibini di Bettolle ed è stata premiata in particolare come esempio di realtà dove il passaggio generazionale si è compiuto in modo efficace. L’azienda impiega circa 25 persone, oltre ai rappresentanti in giro per l’Italia, con più di 15 milioni di pezzi venduti ogni anno puntando sempre alla qualità, requisito indispensabile per questo settore.

La giornata di festa è stata anche un momento di confronto e di stimolo per coloro che partecipano e vedono una faccia dell’Italia che di rado viene mostrata, tantomeno premiata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno