Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:31 METEO:MONTEPULCIANO5°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Cronaca mercoledì 16 marzo 2016 ore 12:11

Sgominata banda di ladri, a segno numerosi colpi

I carabinieri hanno accertato che la banda, costituita da albanesi, ha messo a segno numerosi furti che hanno fruttato circa 90 mila euro



SIENA — La banda aveva messo a segno 70 colpi in abitazioni e rubato 100 auto  che poi i malfattori utilizzavano per i loro spostamenti, adesso tutte recuperate e restituite ai proprietari.

Nelle giornate del 14 e 15 marzo, nelle province di Firenze, Prato e Siena, i militari del comando provinciale di Siena, con il supporto dei comandi territoriali competenti, hanno fermato la bada di albanesi, tutti irregolarmente domiciliati sul territorio nazionale e resisi responsabili di un gran numero di furti aggravati dalla violenza sulle cose.

L’attività investigativa, condotta dai militari della dipendente compagnia di Siena, diretti dal sostituto dottoressa Serena Menicucci e coadiuvati nella fase esecutiva da personale del locale reparto operativo, ha consentito di rintracciare e fermare i dieci responsabili.

Le indagini hanno consentito anche di documentare ed interrompere numerosi crimini predatori nella zone del senese e dell’alta Toscana a danno di esercizi commerciali e privati cittadini, evidenziando le responsabilità dirette del legame nelle effrazioni aggravate di oltre 150 tra sale di video-lotteria, bar e locali pubblici, con la sottrazione di slot machines e correlati cambia monete.

Recuperati numerosi beni provenienti dai furti, consistenti in refurtiva di vario genere: oggetti, gioielli, contanti ed apparati elettronici per un valore indicativo di circa 90 mila euro, in parte già restituita ai proprietari.

Inoltre, sono stati rinvenuti e sequestrati attrezzi da scasso ed un fucile a canne mozze con matricola abrasa e relativo munizionamento calibro 12.

I dieci malviventi adesso si trovano presso le competenti case circondariali a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. In corso l’individuazione di un undicesimo complice che pare si trovi in Albania.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inaugurato il cartellone di eventi che accompagnerà tutto il periodo delle festività. Oggi la prima performance con gli artisti del circo bianco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità