QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 19°28° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 15 agosto 2018

Cronaca mercoledì 16 settembre 2015 ore 12:14

Svegliati dai rumori, si trovano in casa i ladri

Foto di: Foto di repertorio

Due malviventi sono entrati in un appartamento in via Marzabotto mentre i proprietari dormivano, svegliati si sono trovati a tu per tu con i ladri



MONTEPULCIANO — Lo scopo dei ladri era quello di fare razzia di oggetti di valore senza svegliare i proprietari di casa, ma i ladri non hanno fatto i conti con il sonno leggero del padrone di casa, che svegliato dai rumori si è trovato davanti i due malviventi.

F.C., le iniziali del padrone di casa, ha avuto un risveglio brusco trovandosi davanti due malfattori che lo hanno cominciato a minacciare manifestando chiaramente le loro brutte intenzioni, a questo punto i due hanno proseguito nel loro intento senza rinunciare ad uscire da quella abitazione con il bottino.

Dopo aver perlustrato l'alloggio se ne sono andati portandosi dietro oggetti preziosi per un valore totale di circa 3000 euro. A quel punto alla vittima non è rimasto che assistere all’allontanamento dei ladri ed avvertire i carabinieri e denunciare il furto, naturalmente dopo aver visto in faccia i due ladri.

Purtroppo questo è solo uno degli episodi avvenuti nel corso della stessa notte, anche A.S. di Acquaviva è stato preso di mira e la tecnica utilizzata è simile alla precedente. Gli abitanti dell'appartamento si sono svegliati attirati dai rumori e si sono trovati di fronte due individui, stavolta con il volto coperto da passamontagna.

In questo però i ladri sono riusciti a portare via il magro bottino di 20 euro perchè effettivamente, pur rovistando, non hanno trovato altro che potesse interessarli.

Su questi due episodi stanno indagando i carabinieri di Montepulciano guidati dal capitano Vergato, che da pochi giorni ha sostituito il capitano Fusco trasferito ad Agrigento. I militari dell’arma non esclude che possa trattarsi della stessa coppia di ladri che avrebbe agito in diverse abitazioni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca