Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:MONTEPULCIANO13°26°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 10 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo saluto a Luana, morta sul lavoro a 22 anni: applausi, palloncini e forte commozione

Attualità giovedì 14 gennaio 2021 ore 15:41

Test rapidi, già fatte 2000 prenotazioni

E' ancora possibile aderire all'iniziativa che rientra nel progetto "Territori sicuri". La campagna inizia domani



SARTEANO — Inizia domani, per terminare domenica, la campagna di screening con test antigenici rapidi “Territori sicuri” a Sarteano, promossa dalla Regione e attuata dall’Azienda Usl Toscana Sud Est: tre gazebo allestiti in piazzale Primo Morgantini dalle associazioni di volontariato Misericordia, Pubblica Assistenza e Croce Rossa Italiana, ognuno con tre postazioni per l’effettuazione dei tamponi, accoglieranno tutti i cittadini sarteanesi che vorranno sottoporsi al test.

Dopo la prima riuscita sperimentazione a Campo dell’Elba, “Territori sicuri” si sposta quindi in provincia di Siena: una grande macchina organizzativa, coordinata sul campo dalla locale amministrazione comunale, per consentire a tutta la comunità di partecipare a questa importante iniziativa, basata sulla strategia di allerta precoce “early-warning” con l’obiettivo di individuare e bloccare le catene di trasmissione del contagio da Covid-19.

Per partecipare è necessaria la prenotazione sul portale regionale territorisicuri.sanita.toscana.it (o via telefono alla Misericordia di Sarteano, per garantire un aiuto a tutta la cittadinanza), grazie al quale gli utenti possono scegliere l’orario preferito e vengono indirizzati alla fila individuata. La modalità consente così di limitare al massimo i tempi di attesa ai tre varchi predisposti per l’accesso alla piazza. Al momento le prenotazioni sono intorno a quota 2000.

Dopo l’effettuazione del tampone, i cittadini saranno indirizzati all’uscita dalla piazza per evitare assembramenti. In caso di rilevazione della positività, sarà disposta l’esecuzione del tampone molecolare secondo i consueti criteri.

“Questa iniziativa– afferma Simona Dei, direttore sanitario Asl Toscana sud est – ha l’importante obiettivo di cercare di individuare e bloccare possibili focolai nelle nostre comunità, coinvolgendo tutti i cittadini che lo vorranno in un àmbito circoscritto. È preziosa la collaborazione tra istituzioni e associazioni di volontariato che ha consentito di dispiegare un importante sforzo organizzativo per realizzare la tre giorni che si svolgerà a Sarteano”.

Il progetto “Territori sicuri” è promosso dalla Regione Toscana con Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche Assistenze Riunite e Croce Rossa Italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre ad Ars Toscana, alle Asl e alle Società della salute.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca