Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO8°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, fiori e lacrime sul luogo dell'incidente. Un testimone: «L'auto ha colpito prima il palo e poi la pianta»

Politica giovedì 14 maggio 2015 ore 12:19

Raspanti (Pd) parla delle infrastutture

Da Siena a Firenze in un'ora, maggiore impegno sulla Due Mari e l'Autopalio, strategia regionale sulle infrastrutture che valorizzi le differenze



SIENA — Perché la Toscana si muova a una sola velocità sono necessari investimenti e programmi di sviluppo territoriale, di cui le infrastrutture rappresentano un capitolo chiave. Questo il commento della candidata alle elezioni regionali del prossimo 31 Maggio, Alice Raspanti, sul tema delle infrastrutture: realizzare in breve tempo gli impegni di sviluppo già assunti, a cominciare dalla riqualificazione dei principali collegamenti nord-sud ed est-ovest, sia sui percorsi viari che ferroviari.

“Siena deve diventare il baricentro della Toscana meridionale con la realizzazione della Due Mari e l'ammodernamento dell'Autopalio. - afferma la candidata Raspanti - Il Governo ha recentemente ribadito, nel documento di programmazione economica e finanziaria, lo stanziamento di risorse per il tratto Siena-Grosseto. È necessario procedere anche per il tratto di collegamento con Arezzo, e tra Arezzo e Fano, rendendo così il capoluogo senese baricentrico rispetto alla Toscana Meridionale.Questo senza dimenticare l’emergenza che riguarda la Siena-Firenze, il cui ammodernamento e messa in sicurezza rappresenta una richiesta pressante per i comuni più popolosi della nostra provincia, oltre a essere la principale via di accesso all’area metropolitana per la provincia di Grosseto. Dobbiamo ottenere il finanziamento integrale della Cassia nel tratto Monteroni – Siena e il ripristino della rete viaria in zona Amiata Valdorcia attraverso la messa in sicurezza dei ponti, dobbiamo migliorare i collegamenti delle aree produttive della Valdelsa e della Valdichiana, senza abbassare la guardia sulla sp326, diventata sempre più cruciale per il territorio a sud della provincia.”

“Sul versante ferroviario sono necessari al più presto interventi sull’arteria ferroviaria Firenze-Siena in particolare nel tratto tra Empoli e Granaiolo. - prosegue Alice Raspanti - Dobbiamo affermarlo con coraggio: in treno da Siena a Firenze in un'ora. Un collegamento ferroviario rapido è un obiettivo strategico per il capoluogo e per tutta la Val d’Elsa, così come un nodo minore dell’Alta Velocità a sud della provincia, potrà dare una risposta alla Valdichiana e a tutto il bacino umbro e meridionale toscano.”

Non possiamo dimenticare l’importanza delle infrastrutture immateriali. – conclude la candidata al consiglio regionale - La sfida che affronteremo nei prossimi cinque anni sarà quella di implementare la connessione a banda ultra larga per i cittadini e le imprese sull’intero territorio regionale. Per questo sarà necessario destinare ulteriori risorse allo sviluppo dell’innovazione tecnologica e della società dell’informazione, con particolare attenzione alle aree ancora escluse dalla connessione a internet ad alta velocità.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno