Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:MONTEPULCIANO12°28°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic fa il discorso della vittoria e rovescia il tavolo urlando: «Italia è Milan!»

Cultura sabato 28 marzo 2015 ore 10:10

La grande guerra di Guido Ceronetti

La proiezione in anteprima di "Quando il tiro si alza" sulla Prima Guerra Mondiale, del grande drammaturgo e cittadino onorario del Comune di Cetona.



CETONA — Guido Ceronetti, grande poeta e drammaturgo italiano, ha un rapporto speciale con Cetona: ne è cittadino onorario e fa tappa spesso nel piccolo comune montano. A volte regala alcuni dei tanti libri che riceve alla biblioteca comunale, che ha una sezione dedicata a lui. 

Il rapporto tra Ceronetti e Cetona si è ulteriormente rafforzato giovedì 26 Marzo, con la proiezione in anteprima di "Quando il tiro si alza", l'ultima opera teatrale del maestro, che è stata ripresa da Rai5 durante la messa in scena al Teatro Piccolo di Milano e andrà in onda sull'emittente nazionale.

La proiezione in anteprima, un regalo che il maestro Ceronetti ha fatto ai concittadini di Cetona, si è svolta in una Sala Polivalente gremita per l'occasione, alla presenza dell'autore e di alcuni attori della compagnia teatrale. Grande soddisfazione nelle parole del Sindaco, Eva Barbanera, durante la presentazione dell'evento:

"Siamo molto felici, c'è stata una buona risposta da parte del pubblico, perchè si tratta di una rappresentazione di alta qualità. Una perla che siamo riusciti ad avere, grazie al nostro concittadino Guido Ceronetti. Dobbiamo esserne onorati: si tratta di un'anteprima nazionale, non è una cosa da poco, ringraziamo la Rai per quest'opportunità."

Andata in scena lo scorso ottobre a Milano, "Quando il tiro si alza" è scritto e diretto da Guido Ceronetti, ed è interpretato dalla Compagnia Teatrale dei Sensibili. Un modo di ricordare il centenario della Grande Guerra, il conflitto che ha segnato in maniera indelebile il passaggio dall'era moderna a quella contemporanea. A parlare è stato l'attore Luca Maceri:

"È difficile trasferire in video le emozioni di una sala teatrale. La Rai c'è riuscita combinando le tre repliche dello spettacolo. un lavoro di ricostruzione sulla Grande Guerra che combina la ricerca sapiente, mai scontata e mai banale, di Guido Ceronetti. Il nostro è uno sguardo, anche di compassione, perchè la Grande Guerra ancora oggi stupisce per tutto l'orrore, la cattiveria, i morti. Si parla di Grande Guerra, ma cosa c'è stato di grande?"

La rappresentazione teatrale è una sapiente commistione di poesia, teatro e musica, come ama fare il maestro Ceronetti. Una grande emozione che si è trasmessa al pubblico della sala, a cominciare dalla scenografia in cui campeggia "Il sangue d'Europa 1914-1918 La storia dal volto inumano". Dopo la proiezione in anteprima a Cetona, lo spettacolo andrà in onda sulla rete nazionale Rai5.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nella mappa sull'andamento della pandemia emersa nelle ultime 24 ore i numeri assoluti sono bassi ma il virus percorre tutti i territori e le vallate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità