Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO13°24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità lunedì 08 maggio 2017 ore 17:28

Liceali a Spineto tra letteratura e filosofia

La due giorni residenziale letterario-filosofica, organizzata dai Licei Poliziani, si è svolta all'Abbazia di Spineto per valorizzare le eccellenze



MONTEPULCIANO — Dopo il successo riscosso lo scorso anno, anche quest’anno più di cinquanta studenti dei Licei Poliziani, selezionati tra i più meritevoli, nel mese di aprile hanno preso parte alla seconda edizione della due giorni residenziale letterario-filosofica organizzata all’Abbazia di Spineto nel Comune di Sarteano.

Ad aprire la seconda edizione è stato il professore Davide Rondoni dell'Università di Bologna con una duplice conferenza sulla figura poetica di Ungaretti e di Manzoni. Gli studenti hanno poi avuto l'onore di cenare presso la sala antica dell' Abbazia accompagnati dalla musica del maestro e dirigente scolastico professor Marco Mosconi, dalla poesia di Davide Rondoni e dalle performance canore di alunni ed ex-alunni dei Licei Poliziani. Tra di essi anche la partecipazione della promettente cantante Chiara Ciribello, ormai conosciuta a livello nazionale per la sua voce straordinaria e le sue raffinate interpretazioni canore.

I lavori sono poi continuati con l’attività seminariale a cura dei proff. Andrea Giambetti, David Micheletti e Silvia Gennari sul tema: “Tra poesia e filosofia. Amore e morte nella letteratura occidentale”; una videoconferenza con il professor Edoardo Rialti dell'Università Statale di Milano sul tema ''Il fiore del dolore'': amore e conoscenza in alcuni momenti della letteratura occidentale” e infineuna conferenza del professore Riccardo Castellana dell'Università di Siena sul tema: “Il mimetismo nella lettaratura italiana. Chi ha paura di René Girard?”.

“Una due giorni residenziale letterario-filosofica che ormai sembra destinata a ripetersi di anno in anno con successo crescente. In questa full immersion culturale, gli studenti hanno l’occasione di confrontarsi con personalità eminenti del panorama intellettuale italiano, capaci di parlare congiuntamente alla loro mente e alle loro vita in un’atmosfera unica per bellezza paesaggistica e densità storica” – ha dichiarato il professor Andrea Giambetti, uno degli ideatori e organizzatori dell’iniziativa.

Per l’organizzazione e per aver dato la possibilità a 55 alunni di partecipare gratuitamente all’esperienza, i Licei Poliziani tengono a ringraziare la LUBiT di Chiusi, la Cassa di Risparmio di Firenze con sede in Chianciano e il Ristopub “On the road” di Querce al Pino.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Venerdì l'ultimo gradino della competizione nazionale a Firenze. Complimenti e in bocca al lupo dall'assessore Cappelletti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità