Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO16°31°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Piero Angela raccontò l'incontro con la moglie Margherita Pastore: «Una scossa elettrica dal primo sguardo, insieme da 66 anni»

Attualità mercoledì 08 giugno 2016 ore 14:56

Carpe diem, il latino è vivo nell’inno dei Licei

Presentato il video dell’Inno nazionale dei licei, fatto dalla scuola poliziana, autore delle musiche il Maestro Garosi sul Carpe diem di Orazio



MONTEPULCIANO — Registrato e montato in tempi record il video dell’inno nazionale dei Licei “Tu ne quaesieris”, diretto da due studenti, Alessandro Barbetti e Francesco Esposito, è stato salutato dal pubblico con una standing ovation ed ha richiesto un irrinunciabile bis. Pubblicato subito dopo sui social network, ha immediatamente totalizzato migliaia di visualizzazioni e condivisioni, imponendosi come un fenomeno “virale” nonostante, appunto, l’utilizzo – apparentemente ostico – della lingua latina.

L’iniziativa è partita dal dirigente scolastico Marco Mosconi che ha commissionato la scrittura di due inni, entrambi in lingua latina, creando poi per l’esecuzione un’orchestra e un coro all’interno della scuola, in cui sono stati coinvolti anche docenti e personale ATA.

I due collettivi sono stati diretti dal Maestro Luciano Garosi, autore della musica sia dell’inno nazionale “Tu ne quesieris”, tratto dalla famosa Ode oraziana del “Carpe diem”, sia di quello dei Licei Poliziani, “Laurus nostra culta viret”, scritto da un docente della scuola, il Prof. Raffaele Giannetti.

Il 10 aprile, in occasione della Settimana Scientifica, dedicata all’esperienza del Pendolo di Foucault, alla presenza dell’astronauta Umberto Guidoni, si è tenuta la prima esecuzione in pubblico: il successo è stato tale che alcuni spettatori, raccogliendo una sorta di “appello” lanciato dallo stesso Mosconi, hanno voluto concorrere economicamente alla produzione di un video, anche questo realizzato dagli studenti. Oltre alle Cantine Contucci ed alla Fondazione Zolla – Prof. Grazia Marchianò, hanno immediatamente risposto anche l’Amministrazione Comunale, la Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano ed il Rotary Club Chianciano – Chiusi – Montepulciano e così è stato possibile varare la produzione del video.

La lavorazione ha coinvolto oltre cento studenti in riprese che sono state effettuate in Piazza Grande, al Teatro Poliziano e in uno studio di registrazione, a Firenze. La post-produzione, a cui ha collaborato il professionista di Torrita di Siena Antonio “Sange” Sangermano, autore anche di molte riprese, ha richiesto un lavoro molto attento, quasi certosino, che ha tenuto conto sia delle esigenze musicali sia di quelle cinematografiche.

Il risultato è veramente di qualità, come non hanno mancato di sottolineare, in occasione della “prima”, il vice-Sindaco di Montepulciano Luciano Garosi, il Presidente della Banca di Credito Cooperativo Eros Nappini ed il rappresentante del Rotary – nonché mecenate – Alamanno Contucci. Un successo che dimostra come il latino, lungi dall’essere lingua morta, possa essere ancora protagonista della cultura contemporanea.

In rappresentanza dei musicisti sono stati presentati (ed hanno raccontato la loro esperienza) Sebastiano Battisti (tromba solista), Giulio Lizzio Bruno (sax solista) e le “voci” Benedetta Checcarelli e Riccardo Laiali.

Soddisfattissimo, naturalmente, il dirigente Scolastico Mosconi (che nell’orchestra dei Licei è anche apprezzato bassista) che nel proprio saluto ha rivolto un ringraziamento all’artigiano Luca Perai, costruttore materiale della sfera che ha ondeggiato per una settimana nel Tempio di San Biagio, replicando l’esperienza di Foucault, e agli sponsor Contucci e Marchianò, volontari sostenitori del progetto.

Il professore Mosconi ha inoltre annunciato che il video sarà inviato al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio e al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

01 Inno dei Licei Carpe Diem ufficiale
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il virus nelle ultime 24 ore ha avuto una circolazione per numeri bassi ma diffusa. Alle Scotte si trovano 25 ricoverati, 5 più gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità