Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:MONTEPULCIANO15°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In Colombia arrestato Dario Antonio Usuga: era il narcotrafficante più ricercato del Paese

Cultura giovedì 09 settembre 2021 ore 14:42

Il Premio Apoxiomeno diventa internazionale

Per la 25esima edizione, dal 13 settembre, attesi i più grandi nomi del cinema. Madrina l’attrice polacca Krystyna Janda



MONTE SAN SAVINO — Il Premio Internazionale Apoxiomeno, l’unico riconoscimento nel mondo dato a personaggi dello sport, della cultura, dello spettacolo, del giornalismo che con la loro opera narrano la vita e le storie degli uomini in divisa, giunge alla sua 25ma edizione e si ripresenta al pubblico - dopo la pausa forzata dovuta alle ben note cause di forza maggiore che hanno bloccato gli eventi nell’ultimo anno - con una struttura rinnovata e potenziata e si trasforma in un Festival Internazionale.

Dal 9 oggi a Monte San Savino cominceranno ad arrivare numerosi gli artisti da tutto il mondo - alcuni direttamente dal Festival di Venezia – per partecipare alla prima edizione dell’”International Police Award Arts Festival”.

L’inaugurazione di rito con taglio del nastro si terrà il 13 settembre alla presenza della madrina del Festival, l’attrice polacca Krystyna Janda, accompagnata nell’occasione dal giallista, già premio Flaiano, Jaroslaw Mikolajewski e fino al 19 settembre prossimo i Vip animeranno le vie del borgo della Val di Chiana, intervenendo a prime, eventi, presentazioni e cene benefiche fino alla tanto attesa assegnazione dei riconoscimenti la sera del 18 settembre presso il Teatro Verdi.

Il Festival si posiziona come contenitore culturale con un programma vario e intenso, che spazia da dibattiti a performance artistiche, da proiezioni di film e cortometraggi a sfilate e concerti, da mostre collettive a incontri con gli autori, al culmine del quale ritroviamo l’assegnazione del Premio Internazionale Apoxiomeno con ospiti d’onore d’eccezione, italiani ed internazionali, a partire dal presidente della Giuria, il noto regista Andrei Končalovskij.

“Oggi il Premio Apoxiomeno compie 25 anni - afferma Orazio Anania, Presidente del Premio e del Festival – in cui tante storie sono state raccontate e grandi emozioni vissute al fianco dei tutori dell'ordine di tutto il mondo. Un viaggio stimolante e divertente in cui i veri eroi della polizia condividono un momento speciale con gli attori di Hollywood e i tanti personaggi famosi che hanno raccontato, attraverso le varie performing arts, le loro gesta, il loro duro lavoro quotidiano. L’International Police Award Arts Festival è solo questo: un momento di lieta e franca riflessione sulla legalità e la sicurezza, affrontato con leggerezza e responsabile passione, che oggi trova in Monte San Savino un luogo permanente in cui costruire un borgo permanente della legalità.”

“E’ un grande onore per nostra città divenire la sede di un così importante festival, che volentieri ospitiamo e patrociniamo come Amministrazione Comunale - dichiara il Sindaco di Monte San Savino Margherita Scarpellini. - Siamo certi che la nostra città sarà una sede perfetta e che un evento così importante le permetterà di avere una grande vetrina. Ringrazio gli organizzatori e invito tutti i nostri concittadini a partecipare. Oltre al cinema di qualità e ai personaggi di spicco che saranno presenti, è importante anche il tema fondante, cioè la legalità e la volontà di offrire un tributo alla straordinaria opera quotidiana dei tutori dell’ordine”

Molti hanno già confermato la loro presenza nei giorni del Festival: Mark Peploe, Pierfrancesco Favino, Raul Bova, Alessio Boni, Tony D’Angelo, Emanuele Frusi, Vincenzo Adelini, Manetti Bros, Marco Pontecorvo, Enzo Rapisarda, la giovane promettente Ludovica Nasti, ma anche gli scrittori, Debora Scalzo, Mariolina Venezia, i giornalisti Maria Concetta Mattei e Andrea Pucci, l’artista Marco Monaldi, il pianista Filippo Lui e moltissimi altri.

Per questa importante edizione si sigillano i gemellaggi internazionali con il Nez Festival di Calcutta e il francese SunSète Festival e le partnership con le realtà consolidate quali con il MUMEC, Museo della Comunicazione di Arezzo, la rivista indipendente di cultura e informazione cinematografica Diari di Cineclub. Un’attenzione particolare è stata data allo sviluppo delle collaborazioni con realtà del mondo digitale, quali Cinemagia, la multisala virtuale online con anteprime mondiali in streaming e la importante piattaforma digitale internazionale FilmFreeway, grazie alla quale è stato possibile inaugurare un concorso cinematografico per la selezione di film indipendenti dedicati ai temi di IPAAF con 68 pellicole partecipanti in gara da tutto il mondo.

Maggiori informazioni sull’ International Police Award Arts Festival e la XXV edizione del Premio Apoxiomeno su www.internationalpoliceawardartsfestival.it

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incidente nella serata di ieri all’altezza di Badicorte: sulla vettura che ha sbandato finendo sul bordo strada viaggiavano cinque persone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità