QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 11° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 27 febbraio 2020

Cronaca mercoledì 20 luglio 2016 ore 10:45

Raetech, vigili del fuoco ancora sul posto

immagine del 19 luglio

L’incendio all'azienda di smaltimento Raetech è divampato ieri mattina alle 8 durante il processo di lavorazione; illesi tutti gli operai



FOIANO DELLA CHIANA — Vanno avanti anche oggi le operazioni di spegnimento da parte del personale del comando dei vigili del fuoco di Arezzo presente sul posto con due squadre e 4 veicoli antincendio per un totale di 20 unità. Nelle aree limitrofe al luogo dell’incendio gli abitanti riferiscono di sentire ancora puzzo di bruciato.

L’incendio è divampato durante il processo di lavorazione, il personale dipendente, l’azienda conta circa 19 operai, è rimasto illeso e al momento dello scoppio i dipendenti hanno tempestivamente allertato i Vigili del Fuoco.

Un’area di circa 1000 mq è stata interessata dalla fiamme e all’interno dello stabilimento, sulla base delle informazioni fornite dal legale rappresentante della Raetech, non erano depositati rifiuti pericolosi, ma solo rifiuti speciali non pericolosi. I rifiuti pericolosi sono stoccati nel capannone adiacente non interessata dall’incendio.

Lo stabilimento interessato dall’incendio è stato costruito nel 2005 ed è escluso l’impiego di materiali contenenti amianto. L’incendio può comunque aver provocato la dispersione di frammenti di materiali plastici interessati dalla combustione, prevalentemente provenienti dalla pellicola dei pannelli della copertura). La rimozione di tali frammenti non provoca pericolo per la salute umana, pertanto possono essere raccolti con guanti protettivi monouso, inseriti in un comune sacchetto di plastica per la raccolta dei rifiuti e conferiti presso l’apposita postazione di raccolta allestita presso il magazzino comunale.

Il sindaco di Foiano Sonnati ha invitato gli abitanti a mantenere chiuse porte e finestre delle case, in attesa di verificare se possano sussistere problemi per la salute delle persone e ad uscire solo per stretta necessità e per brevi tempo. Inoltre sono state annullate anche tutte le manifestazioni sportive, ricreative e culturale nel territorio comunale fino a nuove disposizioni.

In corso un tavolo tecnico per valutare la necessità di ulteriori provvedimenti a tutela della salute pubblica.



Tag

Coronavirus, Conte: «La telefonata con Salvini? Mi ha detto che aveva cambiato numero»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca