Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MONTEPULCIANO13°24°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità martedì 06 ottobre 2015 ore 14:20

Uno sguardo al futuro con Experience Etruria

Dopo la presentazione ufficiale ad Expo Milano, il progetto Experience Etruria si è presentato alle sue terre con una conferenza stampa itinerante.



CHIUSI — Experience Etruria è stato presentato a Viterbo, a Orvieto per poi arrivare a Chiusi, dove erano presenti l’assessore al sistema Chiusipromozione Chiara Lanari, gli assessori Luisa Ciambella e Vincenzina Anna Maria Martino, rispettivamente assessori alla cultura di Viterbo e Orvieto, Mario Brutti presidente fondazione Carivit, Alfonsina Russo Soprintedente Archeologia del Lazio e dell'Etruria Meridionale, il vice sindaco Juri Bettollini, il sindaco di Viterbo Leonardo Micheli.

Il progetto coinvolge, infatti, tre regioni Toscana, Lazio e Umbria e 18 Comuni in tutto il coordinamento generale del lavoro è affidato alla Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell'Etruria meridionale mentre per quanto riguarda l’area del senese e della Toscana del Sud il Comune di Chiusi è riferimento e coordinatore in rappresentanza dei Comuni di Chiusi, Montepulciano, Sarteano, San Casciano dei Bagni e Murlo.

Come hanno spiegato gli interlocutori  nella conferenza di presentazione parlare di progettualità non è facile, ma Experience Etruria può essere considerato un vero esempio di sintonia e coordinamento tra più territori oltrepassando il semplice campanilismo, adottando una visione più ampia e in grado di elaborare dei progetti di sviluppo per tutto il territorio interessato. Gli sviluppi potrebbero essere molteplici e in ogni campo, alla promozione, al turismo fino alle politiche agricole, in modo da far dialogare la cultura e l'agricoltura, perché la forza del progetto sta proprio nel valore umano e affettivo, ma anche nell'innovazione, innovazione nel riuscire a far dialogare i comuni mettendoli in relazione tra loro.

Protagonista di Experience Etruria è Ati, una principessa etrusca che accompagna lo spettatore nei quattro percorsi dei territori presenti nelle tre di regioni: il percorso dell'acqua, del vino, del grano e del bosco, una vera sensory experience che attraversa la terra etrusca. Per quanto riguarda la tecnica usata, le riprese dei paesaggi sono stati fatti live a cui è stata applicata una tecnica chiamata trekking e il personaggio protagonista viene posto all'interno delle scene dove si muovere agevolmente e liberamente. La parte tecnica è stata curata da Cineca che di recente ha ottenuto il più alto riconoscimento durante lo svolgimento del congresso internazionale Digital Heritage che si tiene ogni due anni a Granada.

Progetto che ha suscitato grande interesse anche da parte del Ministro dell'Istruzione Stefania Gianni, la quale farà inserire questi percorsi nella didattica in modo da diventare degli itinerari per le gite scolastiche.

“Per Chiusi e per tutto il territorio è un giorno importante – dichiara il primo cittadino Juri Bettollini – Experience Etruria è un progetto di cui andiamo orgogliosi, già condiviso e sostenuto insieme al Sindaco Scaramelli, perché dal passato e dalle nostre radici saprà indicarci la strada verso il futuro. Se dovessi trovare una parola per descrivere Experience Etruria sarebbe -bellezza- perché è proprio a questo concetto che fa appello l’intero progetto per far conoscere al grande pubblico appunto la bellezza di un territorio vasto ricco di tradizioni uniche. Il nostro compito sarà quello di raccontare come meglio possiamo questo progetto portato avanti grazie all'assessorato competente con spirito di servizio; non so se ci riusciremo ma ci metteremo ogni energia perché Experience Etruria rappresenta un’opportunità incredibile per tutto il nostro territorio che merita di essere amato prima ancora che amministrato.”

Inoltre Bettollini ha sottolineato che questo progetto guarda al futuro, non è una cosa concreta che tutti possono vedere ma è un contenitore che sarà utile per il futuro, per la promozione e per tutto il territorio. Il nostro territorio può già godere di una bellezza particolare, è quindi indispensabili trovare il modo giusto per promuoverlo e farlo concepire come un vero e proprio patrimonio.

Dopo l’apprezzamento e gli incontri con i Ministri Franceschini, Martina e Giannini, prossima tappa di Experience Etruria sarà Sabato 10 Ottobre all’Expo delle Idee dove sarà presente anche il Premier Matteo Renzi. L’intero progetto a breve dovrebbe diventare anche materia didattica in tutti i programmi scolastici d’Italia.


© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Venerdì l'ultimo gradino della competizione nazionale a Firenze. Complimenti e in bocca al lupo dall'assessore Cappelletti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità