comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:57 METEO:MONTEPULCIANO9°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 04 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Conte: «Da subito attivo il piano ‘Italia cashless' per gli acquisti con carte, ma non online»

Attualità martedì 20 ottobre 2020 ore 11:00

​Cortona si veste di rosa contro il cancro

Nel mese della prevenzione il Comune aderisce alla “campagna Lilt for woman”



CORTONA — Al fianco di Lilt for woman, Nastro rosa 2020. E' la campagna di prevenzione di tumore al seno giunta quest’anno alla sua ventottesima edizione. Il Comune di Cortona c’è e la torre del palazzo comunale si illuminerà di rosa per testimoniare l’importanza della prevenzione e del sostegno alla ricerca oncologica. 

Un compito che coinvolge direttamente i Comuni, come previsto dal protocollo d’intesa da Anci (l’Associazione nazionale dei Comuni) e Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori). La battaglia contro il cancro riguarda tutti e tutti insieme possiamo vincere: è uno degli slogan che accompagna l’edizione 2020 di Lilt for woman.

Grazie alla Campagna Nastro Rosa, per tutto il mese, le donne che lo desiderano possono sottoporsi a visite senologiche gratuite presso le associazioni provinciali Lilt e i circa 400 ambulatori attivi sul territorio nazionale. Ci si può prenotare attraverso il numero verde Sos Lilt 800 998877. “Ѐ un’iniziativa alla quale il comune di Cortona aderisce più che volentieri”, dichiara l’assessore al sociale Valeria Di Berardino. 

“Secondo i dati forniti dalla Lilt, i tumori al seno hanno un’incidenza del 30% rispetto al totale dei tumori maligni diagnosticati alle donne. Il nostro obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce, indispensabili per sconfiggere il cancro”, conclude l'assessore.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

CORONAVIRUS