Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:44 METEO:MONTEPULCIANO14°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 12 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'arena di Nimes al posto del Colosseo: l'errore nel video pubblicato dalla sindaca Raggi

Attualità mercoledì 25 novembre 2020 ore 17:26

​Cortona in piazza contro il femminicidio

Il sindaco Meoni: "Al fianco di ogni vittima di violenza. Una decisa i casi nel nostro territorio seguiti da Pronto Donna"



CORTONA — Una cerimonia sobria, come da clichè Covid ma ugualmente intensa. Cortona dice no al femminicidio e a ogni forma di violenza e lo fa coi suoi massimi rappresentanti guidati dal sindaco Luciano Meoni.
La “panchina rossa” simbolo della giornata mondiale contro la violenza sulle donne è stata posizionata sulla sommità delle scale del Municipio insieme ad un paio di scarpe rosso, simbolo di una battaglia che va avanti. Stasera “Luce e ombre” è l’iniziativa che colorerà di rosso il palazzo comunale.

“Cortona manifesta al fianco di tutte le donne che decidono di rompere il silenzio. La nostra città insieme alle organizzazioni come il centro antiviolenza e alle forze dell’ordine testimonia la propria vicinanza anche alle donne che ancora non hanno trovato il coraggio di denunciare i soprusi”, dichiara l’assessore alle Pari Opportunità, Valeria Di Berardino.
Il sindaco Meoni fa il punto su una problematica in crescita anche nell’Aretino. “I dati a livello provinciale sono preoccupanti e ci dicono che da marzo ad oggi gli accessi ai centri antiviolenza sono diminuiti, ma sono aumentate invece gli interventi di emergenza e quindi i codici rosa. Anche una decina di residenti del nostro territorio sono ricorse al servizio Pronto Donna e come amministrazione comunale vorrei ringraziare tutte queste operatrici che insieme alle forze dell’ordine e agli operatori sanitari sono impegnati a fronteggiare e a prendersi cura delle donne vittime di maltrattamenti”.
In campo anche le associazioni di categoria, Confcommercio e Confesercenti che hanno invitato i commercianti ad allestire le loro vetrine con il rosso simbolo della lotta contro ogni forma di violenza.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In isolamento anche una corsa dello scuolabus. La comunicazione dell'assessore Erica Rampini
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Sport