comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 13°27° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 19 settembre 2020
corriere tv
«Grazie alle mie due lauree...» Il tenente colonnello che si autoelogia in diretta idolo del web

Attualità sabato 15 agosto 2020 ore 10:20

​Tutto il cinema in un Cin anti-Covid

Al via il festival voluto dal Comune: proiezioni, mostre, street food, dibattiti. Marco Tullio Giordana apre la rassegna



CASTIGLION FIORENTINO — Castiglion Fiorentino conferma la tradizione cinematografica anche nell'anno del Covid. Non solo proiezioni di pellicole d'autore, ma anche dibattiti, mostre fotografiche, street food e focus sulle storie del mondo del cinema e di chi ci lavora. 

La data “magica” è il 18 agosto: ad aprire il Cin Film Festival sarà Marco Tullio Giordana che presenterà il suo film su Pierpaolo Pasolini: “Pasolini: un delitto italiano”.

Tanti i protagonisti dell'evento: nomi, novità e curiosità si possono seguire anche sui dispositivi social del Comune www.comune.castiglionfiorentino.ar.it. o sul sito www.comune.castiglionfiorentino.ar.it.

La location del festival cinematografico è l'area archeologica del Cassero che per l'occasione diventa un set a cielo aperto. In caso di maltempo, sarà comunicata con anticipo la location alternativa. Anche quest'anno l'ingresso è gratuito, secondo lo spirito che anima la rassegna culturale. Tanti gli eventi collaterali: ogni sera (dalle 19.30) sarà possibile degustare lo street food gourmet del top chef Sandro Baldini, accompagnato dalla migliore selezione di bevande a km 0 e dalla musica pop-synth live di Leon Seti

Durante il Festival sarà possibile visitare la mostra pittorica “Arteria: un preludio” nelle sale del Museo Civico Archeologico, adiacente all’area della proiezione, e che ospiterà le opere di artisti di fama internazionale. Immancabile il tradizionale concorso pittorico “Estemporanea”, in programma il 22 agosto presso la cripta della Pinacoteca Comunale, adiacente all’area del festival.

Non è il convenzionale ‘cinema sotto le stelle’ ma una proposta culturale che nasce da lontano e che negli anni è stata modulata secondo le esigenze del momento. Nonostante, quindi, le limitazioni dettate dalla situazione non abbiamo voluto rinunciare alla nostra programmazione realizzando un cartellone con nomi di grande prestigio come, per esempio, il regista Mario Tullio Giordana che presenterà il suo film su Pierpaolo Pasolini”, commenta l'assessore alla Cultura Massimiliano Lachi

Grande appassionato di cinema, Lachi sottolinea che la settima arte “rappresenta sia un ottimo veicolo di cultura che un valido strumento di comunicazione, molto diffuso tra l’altro tra i giovani, che si basa non tanto sulle parole ma quanto su fatti concreti, espressi con immagini di grande impatto”.

Ecco tutti gli eventi di CIN

18 agosto

Il regista Marco Tullio Giordana presenta il suo film “Pasolini: un delitto italiano”. Narra del processo a Pino Pelosi, accusato dell’omicidio di Pier Paolo Pasolini. L’opera è stata presentata alla 52esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

19 agosto

Giovanni Nencini, figlio del noto ciclista Gastone Nencini, presenta il suo libro intorno alla vita del padre, intitolato “Sulla cresta dell’onda: Gastone Nencini e quel 1960”. L’incontro sarà moderato dal giornalista sportivo Marco Pastonesi. Sarà proiettato il film “The Flying Scotsman”, diretto da Douglas Mackinnon, che racconta la storia del ciclista scozzese Graeme Obree.

20 agosto

Marco Cheli, fotografo e autore presenta il suo libro fotografico “Fortza Paris” insieme alla scrittrice Eleonora Mainò. L’opera analizza la tradizione e la passione dei fantini sardi in relazione alla loro importanza all’interno del Palio. Sarà proiettato il film “The Palio”, che narra le dinamiche di cui è partecipe il Palio di Siena, diretto da Cosima Spender (presente alla proiezione).Sarà allestita una mostra fotografica sul tema del Palio. L’incontro sarà moderato dal giornalista Luciano Borghesi.

21 agosto

Michela De Rossi, giovane attrice cinematografica e teatrale, presenta il film “La terra dell’abbastanza”, diretto da Fabio e Damiano D’Innocenzo, di cui è coprotagonista. L’opera mette a nudo la pedagogia e i drammi dei giovani malavitosi di periferia, per i quali la delinquenza non è una scelta, ma la norma. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Barbara Perissi.

22 agosto

L’attrice Lorenza Indovina presenta il film “La terra dei santi”, diretto da Fernando Muraca, di cui è coprotagonista. L’opera tratta del dilemma umano causato dall’influenza che la mafia esercita sul contesto sociale italiano. L’incontro sarà moderato dal giornalista Massimo Pucci.

23 agosto

Tony Sperandeo, presenta il film “Un giudice di rispetto”, di cui è protagonista. L’opera racconta le vicende di un magistrato inflessibile dinnanzi alle ingiustizie derivanti dalla corruzione e dall’omertà. L’incontro sarà moderato dal giornalista Michele Lupetti.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni 2020

Elezioni 2020

Attualità