Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:MONTEPULCIANO11°27°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Cultura mercoledì 16 dicembre 2020 ore 11:55

La cultura batte il Covid e riparte

Domani il primo di una serie di eventi con autori nazionali per affrontare i grandi temi dell'umanità. Focus sul libro di Bidussa dedicato al Potere



CASTIGLION FIORENTINO — La cultura non si ferma e nell’anno del Covid raddoppia l’impegno. A Castiglion Fiorentino domani si apre ufficialmente la prima di una serie di eventi messi in campo dall’assessorato alla Cultura, nel rispetto delle norme anti-contagio.
La cultura nella città del Cassero ha tradizioni profonde ed è la cifra dell’amministrazione comunale guidata da Mario Agnelli. Molto attivo su questo versante è l’assessore “al ramo” Massimiliano Lachi che domani presenta la prima delle “chicche” del cartellone che attraverserà il prossimo anno.
Si intitola “Un Polittico per il futuro” e nel titolo sta la proiezione che si vuole dare alla serie di appuntamenti intesi come momenti di confronto, conoscenza e approfondimento su macro-temi che declinati a livello locale, toccano la vita di tutti. Conferenze e iniziative destinate agli studenti del liceo scientifico castiglionese, è il format pensato da Lachi insieme al team dell’assessorato alla Cultura e con la partecipazione dello storico, giornalista e autore televisivo Massimiliano Griner che vanta con Castiglioni un lungo sodalizio.

Si ragiona attorno a parole-chiave che quest’anno sono: Potere, Antropocene, Giustizia, Migrazioni. Al Potere è dedicato l’incontro di domani (alle 18) sulla piattaforma Zoom: per partecipare bisogna Zoom e cliccare sul link: https://zoom.us/j/92685255920.

Protagonista sarà lo storico David Bidussa che racconterà “La misura del potere. Pio XII e i totalitarismi tra il 1932 e il 1948”, con documenti inediti dell’Archivio Vaticano.
Il secondo tema della rassegna è “L’Antropocene” e sarà sviluppato in collaborazione con il fisico e teologo Simone Morandini.
Giustizia” è la terza parola-chiave approfondita in collaborazione con Federica Graziani, filosofa. Infine, il tema “Migrazioni” sarà discusso e argomentato con la giornalista di “Internazionale” Annalisa Camilli. “

Tra i compiti dell’amministrazione comunale, rientrano la promozione, la programmazione e la realizzazione di eventi ed attività, di manifestazioni culturali volti a formare e diffondere espressioni della cultura e dell’arte in ogni sua forma, a valorizzare l’identità del territorio e delle realtà locali, con le loro proposte ed iniziative specifiche” spiega l’assessore Lachi. 

Gli incontri con gli autori vanno in questa direzione: “Un confronto aperto su temi d’interesse generale, a carattere storico, filosofico, escatologico e di approfondimento. Se le persone non possono partecipare è la cultura che entra in casa” conclude Lachi. 

Un modo intelligente per superare ciò che il Covid vorrebbe "rinchiudere" e ripartire sulle ali della cultura.

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Operazione dei Carabinieri di Camucia che ha portato all'arresto di un giovane del posto. In casa aveva hashish e marijuana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità